Attualità

Numero unico 112 per le emergenze, ora i soccorsi sono più lenti

numero unico 112 emergenze

Il «112 Nue», Numero unico emergenze, nato su impulso europeo, raccoglie e filtra tutte le richieste d’aiuto da smistare successivamente alle squadre di intervento competenti. Obiettivo sarebbe creare un sistema come il 911 degli Stati Uniti. Ma in Italia, spiega oggi La Stampa, a otto anni dalla prima sperimentazione effettuata in Lombardia, e con una diffusione a macchia di leopardo, siamo ancora lontani da quell’efficienza.

Il numero unico 112 per le emergenze

Spiega il quotidiano che da subito sono arrivate le segnalazioni di semplici cittadini, che lamentano attese eccessive prima di poter parlare con gli operatori. Nel tempo, si sono anche moltiplicate le interrogazioni parlamentari.

La senatrice Laura Stabile, Forza Italia, ad esempio lamenta «che il doppio passaggio della chiamata di soccorso allunga i tempi almeno del doppio, ma anche del triplo o più, e costringe chi chiama a sottoporsi a due interviste, la prima da parte del centralinista 112 e la seconda con l’operatore del servizio competente».

Da deputato semplice, ancora non Governatore del Friuli, il leghista Massimiliano Fedriga segnalava che nella sua regione «solo nel 16,2% degli interventi di soccorso effettuati in aree urbane è arrivata in meno di 8 minuti,che è il tempo massimodi soccorso previsto dalle indicazioni ministeriali e recepito dalla stessa normativa regionale. Ciò significa che nell’83,8% delle emergenze-urgenze le autoambulanze sono arrivate in ritardo».

numero unico 112 emergenze 1
Il numero unico 112 per le emergenze (Corriere della Sera)

E l’allora deputato Danilo Toninelli incalzava l’ex governo affinché il sistema 112 fosse più avanzato tecnologicamente e le nuove automobili fossero dotate di un apparato «e-call» che in caso di incidente stradale avrebbe allertato le sale operative in automatico con geolocalizzazione del veicolo coinvolto. Sul funzionamento effettivo del 112 sono state aperte anche diverse inchieste della magistratura. Una per la morte di due bambini a seguito di un incendio a Catania. Per il ritardo alla risposta, e sulla morte di un cittadino ad Albano Laziale, in provincia di Roma, indaga la procura di Velletri.

Leggi sull’argomento: Quelli che sparano alle persone per strada