Fact checking

I no-vax contro i libri di scuola

genitori no vax libri scuola vaccini - 11

L’anno scorso in questo periodo assistevamo ad una febbrile ricerca di prove della contaminazione dei libri scolastici a causa dell’ideologia gender. Genitori, sindaci e amministratori locali hanno trovato il gender in decine di libri e ne hanno chiesto a gran voce la rimozione dalle biblioteche scolastiche e addirittura dalle librerie per impedire che i bambini indifesi venissero a contatto con queste pericolose forme di indottrinamento. Quest’anno invece tocca ai genitori no-vax passare in rassegna i contenuti dei libri di testo dei figli per controllare se ci sono riferimenti ai vaccini e alle vaccinazioni obbligatorie.

Il lavaggio del cervello ai bambini delle elementari

Perché è vero che per il momento sono pochi i figli dei no-vax che sono rimasti fuori dalla scuola dell’infanzia ma è a partire dalle elementari, dove la legge non prevede che i non vaccinati vengano lasciati a casa che si gioca la grande battaglia dell’indottrinamento e del condizionamento mentale. Pensateci bene: un genitore fa di tutto per non vaccinare il proprio figlio contro malattie potenzialmente mortali, gli spiega che i vaccini causano l’autismo e che contengono metalli pesanti o feti abortiti e che soprattutto fanno arricchire Big Pharma. Poi il bambino in questione va a scuola e per quattro o cinque ore subisce un vero e proprio lavaggio del cervello su scie chimiche e vaccinazioni.
genitori no vax libri scuola vaccini - 5
Sono molte le denunce comparse in questi primi giorni di scuola sui gruppi free-vax e antivax. C’è chi ha scoperto che “vaccini e scie chimiche fanno parte di un unico disegno di manipolazione mentale e climatica” e che ormai i Poteri Forti™ stanno “sforando nel satanico”. Tutte le battaglie per riuscire a far entrare i propri figli a scuola anche se non vaccinati rischiano di essere vane.

La scuola nuoce gravemente alla salute dei no-vax!1

Cosa succederebbe ad esempio se dopo essere stato indottrinato tornasse a casa e facesse i capricci perché anche lui vuole il vaccino come tutti i suoi compagni di classe? Passi per le scarpe di marca e lo zainetto firmato, ma i vaccini?
genitori no vax libri scuola vaccini - 4
Altri genitori lo dicono in modo chiaro: quello cui stiamo assistendo è una “fascistizzazione della società”. Nei libri si dice che le vaccinazioni sono un cosa importante che aiuta a rinforzare il sistema immunitario. E soprattutto è scritto nero su bianco che i vaccini non causano autismo. Provate ad immaginare il dramma di un bambino che scopre a scuola che i suoi genitori sono dei complottisti che credono a tutte le fregnacce che si trovano sull’Internet. Non solo rischia di essere preso in giro dai compagni di classe ma potrebbe anche mettere in discussione l’autorità genitoriale.


 
Siamo ad un passo dalla distruzione delle famiglie no-vax, e tutto per colpa della scuola italiana.
genitori no vax libri scuola vaccini - 1
I Genitori Informati non accettano che qualcuno possa aver studiato più di loro e che questo qualcuno ora voglia insegnare ai loro figli cose sbagliate. In fondo non bisogna dimenticare che il genitore free-vax sui vaccini “ne sa più dei medici” perché “ha letto tutte le ricerche su pubmed”. Cosa volete che sia a questo punto un libro di testo delle elementari? Niente. Perché loro hanno letto sul blog di un medico radiato dall’albo che cura il cancro con le vitamine che i vaccini fanno male. E quindi deve essere così.
genitori no vax libri scuola vaccini - 3
Anche le ASL fanno propaganda in maniera subdola, con volumetti ben fatti e accattivanti. Eppure sappiamo che non ci si deve fidare dei medici (tranne di quei pochi eroi che sostengono teorie anti-scientifiche).
genitori no vax libri scuola vaccini - 10
La colpa non è solo della Ministra dell’istruzione o delle case farmaceutiche, anche gli editori hanno le loro responsabilità, così come i Dirigenti scolastici e i maestri che fanno adottare questi testi “irrispettosi delle più elementari norme che regolano il diritto dell’informazione”. Perché se c’è chi sostiene che la Terra sia piatta (o cava) anche i libri di testo devono dare conto delle loro opinioni, e non per metterle in ridicolo ma per dare loro pari dignità alle teorie “ufficiali”. Se domani un genitore fosse convinto che due più due fa cinque e non quattro allora i libri di scuola, per rispetto della democrazia, dovrebbero insegnare anche questa matematica alternativa ai bambini.
genitori no vax libri scuola vaccini - 9
L’unica soluzione è strappare la pagina, oppure uscire dal sistema scolastico e optare per l’homeschooling e l’unschooling in modo che mamma e papà possano sorvegliare da vicino il processo di apprendimento per evitare che i figli vengano a contatto con informazioni sbagliate ed estranee al credo famigliare. I genitori no-vax sono sconvolti, ormai i vaccini sono ovunque, e chi ci garantisce che se il bambino si taglia con il foglio di carta non rischi di rimanere vaccinato e di contrarre l’autismo? Ci sono studi che hanno messo in correlazione le due cose? Sarebbe il caso di farlo.