Attualità

Niccolò: il ragazzo rimpatriato dalla Cina è negativo al test sul Coronavirus

niccolò negativo coronavirus

Niccolò, il diciassettenne di Grado rimpatriato dalla Cina dopo essere rimasto bloccato per ben due volte a Wuhan è naegativo al test per il coronavirus: la Direzione sanitaria dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma ha rilasciato un comunicato. “Il test al Coronavirus effettuato presso l’INMI Spallanzani su Niccolo’ il ragazzo italiano rimpatriato questa mattina dalla Cina e’ risultato negativo”. Il ragazzo rimarrà comunque in isolamento fino alla fine del suo ricovero.

niccolò negativo coronavirus 1

Niccolò ha provato due volte negli ultimi tredici giorni a tornare in Italia, e per due volte le autorità cinesi lo hanno fermato: aveva la febbre, e nessuno se ne va da Wuhan se il termometro misura più di 37. C’è stato bisogno, dunque, di una missione speciale, ad hoc, complicata e onerosa: il volo del Boeing, durato complessivamente ventisei ore tra andata e ritorno, è costato, secondo una stima attendibile, sui 400 mila euro. Le sue condizioni sono state definite dai medici “buone”. “Presenta una febbricola e non manifesta altra sintomatologia. Appare sereno e di ottimo umore” è stato evidenziato nel bollettino medico diramato qualche ora dopo il suo arrivo.

Leggi anche: Coronavirus: perché in Africa si rischia un nuovo focolaio dell’epidemia