Fatti

I nazisti americani tifano Donald Trump

trump bugie - 2

La corsa verso la Casa Bianca ad oggi appare proibitiva, ma Donald Trump può consolarsi con le piccole cose: oggi ad esempio ha incassato l’endorsement del leader dei nazisti americani. «Trump – ha detto Rocky Suhayda, 64 anni, presidente del partito nazista americano – rappresenta una reale opportunità per i bianchi nazionalisti, un’opportunità che non capiterà mai più. La campagna di Trump – ha aggiunto – ha mostrato che i nostri punti di vista non sono così impopolari». Il Washington Post spiega che i complimenti di Suhayda a Trump sono arrivati durante una trasmissione radiofonica alla fine di luglio. Nei mesi scorsi il leader dei naziamericani aveva evitato di fare dichiarazioni di voto a favore di The Donald, per evitare di danneggiarlo.

I nazisti americani tifano Donald Trump


Rachel Pendergraft, portabandiera del Ku Klux Klan, aveva detto proprio al WaPo che la candidatura di Trump poteva spingere al recrutamento nelle fila dei cappucci bianchi. Per il leader dei nazisti americani, se Donald Trump arriverà alla Casa Bianca sarà più facile perseguire l’obiettivo di piantare i semi del nazionalismo bianco nel ‘mainstream’ della politica e creare una coalizione rivolta a un numero piu’ grande di elettori. Suhayda – che ha parlato nel corso di una trasmissione radiofonica – spiega infatti che il suo obiettivo è quello di trasformare il partito nazista e la galassia del suprematismo in America da ‘movimento contro’, che si basa sullo scontro razziale, a un movimento ‘pro-white’, piu’ propositivo a favore dei bianchi, agendo nelle stanze della politica che conta. A febbraio era stato un altro dei leader del Ku Klux Klan, David Duke, a esprimere le sue simpatie per Donald Trump, e nei giorni scorsi è tornato a dire che lui è al 100% a favore del tycoon.