Opinioni

Una modesta proposta per rimettere in moto la locomotiva del NordEst

La crisi ha svuotato fabbriche e capannoni nel NordEst. Zone industriali cresciute senza regole come cancri e come funghi in mezzo alla campagna e in mezzo alle case ora stanno andando in rovina.
Quella è cubatura che vale un capitale. Perché nessuno ha ancora proposto di utilizzare i capannoni vuoti per stoccare rifiuti tossici come si faceva con le cave in Campania qualche tempo fa? Oppure con una piccola revisione dei criteri di abitabilità potrebbero ospitare clandestini e orsi in fuga dalle 300.000 doppiette padane.