Cultura e scienze

Maty Fall Diba: la “bellezza italiana” che fa arrabbiare Forza Nuova

maty fall diba 1

Il numero di Vogue Italia dedicato a Maty Fall Diba, 18enne, nata in Senegal e in Veneto da nove anni, cittadina italiana, fa arrabbiare Forza Nuova. Il Gazzettino racconta una curiosa polemica nata dalla provocazione della rivista:

Volete che qualcuno non abboccasse? Maty Fall Diba, così si chiama la giovanissima modella, abita a Chiampo da nove anni e ne ha compiuti 18: un equilibrio quasi simbolico, metà della sua vita in Senegal, metà in Italia, e la cittadinanza italiana fresca fresca. Non per nulla, appena il sindaco di Chiampo, Matteo Macilotti, ha visto la copertina di Vogue, è corso a congratularsi con l’illustre «bellezza chiampese»: «Orgoglioso di te Maty!».

Ma pochi chilometri più in là si leva la voce di Daniele Beschin, consigliere comunale ad Arzignano, coordinatore di Forza Nuova per la provincia di Vicenza e capogruppo di maggioranza con la Lega. «Una gran bella ragazza – ammette Beschin – ma da qui a dire che è una “bellezza italiana” ce ne passa. Ormai il politicamente corretto e il terrore di essere razzisti ci ha portato a perdere di vista il buonsenso. È una bellissima senegalese. Per me una chiampese doc è una ragazza solare, bianca».

maty fall diba

 

«Maty non sarebbe una “bellezza italiana”? A dir poco, l’uscita di Daniele Beschin è infelice» afferma Roberto Ciambetti (Lega), presidente del Consiglio Regionale del Veneto: «Maty Fall Diba è una bellezza afro-veneta. Non è nemmeno la prima, né sarà l’ultima: ricordate Anna Zonta, modella afro-veneta, nata in Uganda se ben ricordo, che posò per il calendario di RaixeVenete?Il problema – osserva – è lo stereotipo che si vorrebbe consolidare attorno alla nostra società veneta che sarebbe impregnata di razzismo e xenofobia,quando non è così. Il Veneto ha attratto migliaia di lavoratori stranieri, e ci sono anche veneto-senegalesi, come Maty: è la normalità in una regione ricca di storia e di incontri. Come il sindaco di Chiampo anch’io sono contento se una veneta conquista la copertina di Vogue».

EDIT: È stato espulso dal gruppo della Lega Nord al Comune di Arzignano (Vicenza) Daniele Beschin, il coordinatore di Forza Nuova del vicentino finito sotto accusa per alcune frasi su Facebook sull'”italianità” della modella concittadina Maty Fall Diba, di origine senegalese. Lo rende noto lo stesso Beschin, affermando di essere stato vittima di “giochi di palazzo e per delle guerre fratricide interne alla Lega che non mi riguardano, però – ribadisce – di razzismo nelle mie parole non c’era nulla”

Leggi anche: Il Giornale e la psicosi dell’untore del coronavirus al Senato