Fact checking

Matteo Renzi promette che pulirà Roma domenica

matteo renzi pulira roma

«Domenica prossima mettiamo le magliette gialle da volontari e andiamo a pulire questa città che è sporca»: l’annuncio di Matteo Renzi all’assemblea del Partito Democratico che ha sancito il suo nuovo mandato va preso sul serio. L’ex premier ha promesso che verrà in città e la pulirà con i volontari del PD. E chi siamo noi per non prenderlo sul serio?

Matteo Renzi promette che pulirà Roma domenica

Di certo lo ha fatto Pinuccia Montanari, assessora all’ambiente di Roma, che all’ANSA risponde: “Noi stiamo riportando già la situazione alla normalità” sul fronte della raccolta rifiuti a Roma. “C’è una fragilità impiantistica anch’essa ereditata dal passato. In una settimana dovremmo mettere tutto in equilibrio. Se Matteo Renzi viene domenica prossima a pulire la città? La troverà pulita e comunque i romani non ci cascano”. Intanto Sestino Giacomoni di Forza Italia fa sapere: “Caro Renzi, i ragazzi di Forza Italia hanno già iniziato da tempo a pulire la città. Se il PD ci dà una mano ci fa piacere”.

matteo renzi pulirà roma
Matteo Renzi su Twitter annuncia che domenica prossima pulirà Roma

Lui intanto su Twitter ribadisce la promessa con un bel «Dimostriamo che noi le cose le facciamo». Roma non aspetta altro. Intanto anche Luigi Di Maio ha preso male l’annuncio:

Ci vuole proprio la solita faccia tosta che non cambia mai, per dire: “Domenica prossima ci mettiamo le magliette gialle e andiamo a ripulire la città di Roma con il Pd romano”.
Prima ci hanno lasciato una città in condizioni pietose, un buco da 20 miliardi, corruzione ovunque e le partecipate al collasso con parentopoli incorporata, adesso Renzi vuole farci lo spot con la ramazza.
Perché non si mettono la maglietta gialla e vanno a pulire Bari o Catania che governano da decenni? Potrebbero anche andare a Terni a fare un pò di pulizia, dove hanno un sindaco agli arresti domiciliari.

renzi pulirà roma 1
Anche Roberto Fico e Carlo Martelli, capigruppo del Movimento 5 Stelle di Camera e Senato, ci tengono a dire la loro: “Renzi pensa di ripulire in un giorno 20 anni di malagestione dei rifiuti che il suo Pd e destra hanno lasciato in eredità ai romani? Pensa che qualcuno abbocchi alle sue boutade propagandistiche? Mentre la Regione Lazio non ha ancora un piano rifiuti aggiornato e moderno, Roma Capitale ha già presentato un piano di azione da qui al 2021 che prevede riduzione, raccolta differenziata al 70%, impianti di compostaggio e riciclo. il Governo Gentiloni-Renzi attraverso il Ministero per l’Ambiente dia alla Capitale le decine di milioni di euro che le deve per lo sviluppo della raccolta differenziata, risorse previste dal protocollo del Patto per Roma del 2012 e non ancora erogate”.