Politica

«Aggiorno il Nomenclatore entro ottobre (anzi no, facciamo dicembre)»

Era il 17 settembre 2014 quando «a Matteo Renzi è stato chiesto di aggiornare il Nomenclatore in modo da permettere a chi ha bisogno di avere le tecnologie e gli ausili necessari senza pagarseli». Il Nomenclatore tariffario, come scrivevo il 19 settembre scorso, «è il documento emanato e periodicamente aggiornato dal Ministero della Salute che stabilisce la tipologia e le modalità di fornitura di protesi e ausili a carico del Servizio Sanitario […] individua le prestazioni di assistenza protesica che comportano l’erogazione dei dispositivi riportati negli elenchi 1, 2 e 3 del nomenclatore tariffario e ne definisce le modalità di erogazione». Quel documento però è fermo al 1999. In questi 15 anni sono state sviluppate e migliorate molte tecnologie che rimangono escluse e indisponibili per le persone che ne avrebbero bisogno (puoi comprartele da solo, ovviamente). Tecnologie avanzate come queste.

VHS
VHS

Floppy Disk
Floppy Disk

L’iMac è alla seconda generazione
L’iMac è alla seconda generazione

Matteo Renzi si era impegnato: «lo aggiorno entro 20 giorni», aveva detto. 20 giorni sono passati, e il Nomenclatore è ancora quello del 1999. Ieri, secondo TMNews, Matteo Renzi avrebbe rassicurato ulteriormente chi aspetta: «sarà aggiornato entro dicembre». Infatti «a margine dell’assemblea di Confindustria Bergamo, alla domanda di un giornalista [ha replicato]: “Ho sentito il ministro della Sanità Lorenzin, hanno preso l’impegno di farlo entro dicembre. Spero di riuscire ad anticipare, anzi ne sono certo”, ha concluso».
In effetti una volta passati 15 anni che differenza può fare qualche settimana in più?
Intanto il prossimo 16 ottobre si svolgerà il convegno Disabilità e Diritti. Aggiornare subito il Nomenclatore (Senato della Repubblica, Sala Capitolare, Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva, Roma).
Nomenclatore
Qui alcune considerazioni sull’aggiornamento.