Opinioni

Marco Pierfranceschi: l'assessore al decoro che apprezza i graffiti sui muri

Marco Pierfranceschi è assessore alla mobilità, ai trasporti e all’ambiente del Municipio VII a guida grillina oltre che esponente del movimento Salvaiciclisti. Ieri ha pubblicato – e poi rimosso – un post su Facebook in cui pubblicava le foto di una serie di graffiti. Subito la sua bacheca si è riempita di commenti che facevano notare l’ironia della situazione e anche qualche pagina Facebook si è messa a sfotterlo.
marco pierfranceschi assessore

Queste sono le foto che Marco Pierfranceschi, Assessore ai Trasporti, Ambiente e DECORO URBANO (!) del VII Municipio di #Roma, adora pubblicare sul suo profilo Facebook… La sua Brompton appoggiata su un muro completamente vandalizzato con tanto di scritta ACAB.

marco pierfranceschi assessore 1
A questo punto l’assessore, sul suo blog, ha scritto un lunghissimo post per spiegarsi, sostenendo che le reazioni degli utenti erano frutto di un «cortocircuito definitivo: la foto è bella, quindi mi mostra come bello qualcosa che intrinsecamente è sbagliato (i graffiti e il vandalismo), quindi è cattiva nonostante sia bella, quindi chi l’ha scattata mi sta confondendo le idee (e mettendo in discussione i miei pregiudizi)». E spiegando alla fine che anche lui non apprezza le “tag”:

In conclusione, cosa penso delle ‘tag’: inutili e brutte. Cosa penso dei ‘graffiti’: mediamente brutti, inutili e realizzati in collocazioni sbagliate, con qualche estremamente rara eccezione (tipo quella odierna), quando lo spazio su cui si va ad intervenire è già del suo tremendo ed irrimediabilmente marginale. Cosa penso del dipingere sui muri in generale: se parliamo di street-art si possono raggiungere risultati spettacolari e contribuire alla bellezza ed alla vivibilità dei quartieri della città.
Cosa penso sull’estrapolare il pensiero delle persone (nel caso in questione il sottoscritto) basandosi su una serie di elementi troppo ridotta: si prendono facilmente dei granchi.

Purtroppo, nonostante le spiegazioni e la prudente scomparsa del post, tanti nei commenti alla spiegazione dell’assessore hanno continuato a rimanere estasiati dal “cortocircuito” di vedere un assessore che pubblica una foto del genere:
marco pierfranceschi assessore 2 marco pierfranceschi assessore 3 marco pierfranceschi assessore 4