Attualità

Gli organizzatori della manifestazione del Movimento 3V a Firenze sono stati denunciati

Erano 4000 in piazza Santa Croce a Firenze. Ad organizzarla erano stati gli attivisti del “Movimento 3v libertà di scelta”. La segnalazione alla procura lascia aperto il campo delle ipotesi di reato eventualmente da contestare ai promotori dell’iniziativa

Gli organizzatori della manifestazione nazionale No vax e No 5G che si è tenuta sabato scorso in piazza Santa Croce a Firenze e alla quale hanno partecipato circa 4mila persone sono stati denunciati. La segnalazione in Procura è riferita al fatto che la manifestazione, regolarmente preavvisata alla questura dal gruppo ‘Movimento 3V’ , si è svolta in modo pacifico, tuttavia i presenti, nonostante gli avvisi, si sarebbero accalcati più volte sotto il palco non rispettando le regole del distanziamento. Secondo la questura gli organizzatori non si sarebbero impegnati a far rispettare ai manifestanti le norme di distanziamento e molti partecipanti non indossavano mascherine di protezione.

Gli organizzatori della manifestazione del Movimento 3V a Firenze sono stati denunciati

La segnalazione alla procura lascia aperto il campo delle ipotesi di reato eventualmente da contestare ai promotori dell’iniziativa. Ad organizzarla erano stati gli attivisti del “Movimento 3v libertà di scelta”, che si batte tra le altre cose contro “il trattamento vaccinale obbligatorio” e ha festeggiato su Facebook l’adunata rigorosamente senza mascherine. sul palco, tra applausi scroscianti, si sono susseguiti gli interventi, da quello di Sara Cunial — parlamentare ex Cinque Stelle, uno dei “capi” del movimento — a quello di Guido Gheri, il patron di Radio Studio 54 al centro di una inchiesta della Procura per aver veicolato messaggi xenofobi e razzisti.

Cori, slogan («verità sul covid»), abbracci. C’è anche un volantino, che riassume in modo un po’ scombinato i punti fondamentali del movimento: «La sovranità appartiene al popolo, quindi che non avvenga mai più la sospensione di parti della Costituzione e che si agisca per la sostituzione dei politici che hanno realizzato od avallato quanto accaduto». . Inevitabile, come si legge sulla pagina Facebook, un passaggio sui vaccini: «La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana, l’interesse e il bene dell’essere umano debbono prevalere sul solo interesse della società o della scienza». E ancora: «Sempre libertà di scelta terapeutica e mai alcun trattamento sanitario o vaccinale obbligatorio. Tutela della salute da qualunque fattore inquinante»

movimento 3v firenze 2

Leggi anche: Loretta Bolgan e il vaccino per COVID-19 “prodotto su linee cellulari fetali cancerogene”