Opinioni

Il maialino Elvis che rischia lo sfratto da Torino

Il maialino Elvis è di razza Juliana, e quindi non un classico animale d’affezione. Per il regolamento comunale di Torino non può essere tenuto in un appartamento. La padrona di Elvis, Simona Eduardo, infermiera al Regina Margherita di Torino, ha lanciato una petizione su Change.org per chiedere alla sindaca Chiara Appendino e alla ministra Beatrice Lorenzin di riconoscerli nella categoria degli animali d’affezione.
maialino elvis (2)
«Lo abbiamo salvato l’anno scorso da un allevamento di Rovigo. Adottandolo abbiamo evitato che venisse destinato al macello. Siamo andati fino a lì a prenderlo. I miei tre figli erano entusiasti e adesso vive con noi, nel nostro appartamento», dice lei alla Stampa oggi. “Nell’interno dell’abitato e nelle case agglomerate, è proibito il tenere stalle ad uso di armenti di qualunque specie, né maiali, né un numero eccessivo di pollame, piccioni, cani, gatti”, dice però il regolamento della città anche se a quanto pare tutti i soggetti interessati, dall’Asl all’amministrazione fino alle associazioni animaliste, si stanno mobilitando per chiedere che il regolamento venga modificato.
maialino elvis
La padrona riferisce che il maialino Elvis «è molto educato: non sporca nemmeno in casa e fuori ci preoccupiamo sempre di pulire. È molto affettuoso. Ci fa le feste». Chissà che non si trovi una soluzione.