Opinioni

Luigi Di Maio, Panorama e la lista MAS

Carlo Puca su Panorama in edicola oggi ci racconta un divertente aneddoto sul giovane Luigi Di Maio: ai tempi del liceo presentò una lista per la candidatura a rappresentante di istituto alternativa a quella dell’allora sinistra scolastica con l’acronimo MAS:

Quanto alla visione politica dell’adolescente Di Maio, è agli atti del liceo. All’inizio del Duemila fu rappresentante di istituto e presentò una lista alternativa a quella di sinistra. La sua si chiamava Mas, acronimo di «Memento audere semper», locuzione in latino creata dal poeta di ideologia fascista Gabriele D’Annunzio. Significa «Ricorda di osare sempre» e fu una frase assai diffusa tra i militanti di estrema destra negli anni Settanta. D’altronde Antonio Di Maio, il padre, ancora incideva sulla sua educazione politica. È noto che Antonio fu militante della postmissina Alleanza nazionale, è dubbia la sua appartenenza anche al post-fascista Movimento sociale italiano (ramo duri e puri).
Appunto, togliamoci ogni dubbio. «Alla cena di fine anno scolastico io e il papà di Luigi facevamo certe discussioni… Irrimediabilmente la tensione dialettica saliva, eravamo su posizioni troppo contrapposte, lui nostalgico di Giorgio Almirante, io di Enrico Berlinguer». A parlare è Raffaele «Lello» Di Pasquale, insegnante di educazione fisica all’Imbriani, dalla lunga («e ininterrotta», rivendica) militanza comunista. Da docente del giovane Di Maio notò «il suo talento politico ma anche la sua praticità. Condusse lui la battaglia per farci trasferire dalla vecchia sede, di fatto un appartamento, a questa scuola qui, una struttura finalmente europea».

luigi di maio viaggio a londra - 2
EDIT 23 giugno 2017: Di Maio smentisce la storia del nome della lista

Leggi sull’argomento: Luigi Di Maio e la storia (falsa) della lista Memento Audere Semper