Sport

L’Uefa cambia le regole: il gol in trasferta non varrà più il doppio

In caso i pareggio le due squadre giocheranno due tempi supplementari da 15 minuti. Se al termine dei due tempi le due squadre saranno ancora in parità, si andrà ai calci di rigore.

Niente più calcoli e conti. Niente più fattore campo. Quanto volte sarà successo a tutti i tifosi di perdersi nei numeri e pensare: “Se all’andata abbiamo perso con due gol di scarto ma in casa, e loro ne hanno fatto uno, allora quanto deve finire oggi per passare il turno?”. Bene. Ora (e saranno più contenti quelli che non hanno molta dimestichezza con i numeri), sarà tutto diverso. Perché l’Uefa ha deciso di non fare valere più quella regola che per cui il gol in trasferta -di fatto- “vale il doppio”. La decisione è di oggi, ed è stata annunciata dall’Uefa con un comunicato

Il comunicato dell’Uefa

“A seguito della raccomandazione della Commissione Competizioni per Club Uefa e della Commissione Calcio Femminile Uefa, il Comitato Esecutivo Uefa ha approvato oggi la proposta per rimuovere la cosiddetta regola del gol in trasferta da tutte le competizioni Uefa per club a partire dalle qualificazioni 2021/22”.

La regola era stata introdotta per determinare il vincitore di una doppia sfida ad eliminazione diretta in caso si fosse verificato un pareggio complessivo tra la gara d’andata e quella di ritorno: in questo caso la squadra con il maggior numero di gol segnati in trasferta, passa il turno. Con la decisione di eliminare questa regola in caso di pareggio, le due squadre giocheranno due tempi supplementari da 15 minuti. Se al termine dei due tempi le due squadre saranno ancora in parità, ci sarà bisogno dei calci di rigore per determinare la squadra che passerà il turno.

“Il Comitato Esecutivo Uefa ha preso la decisione corretta nell’adottare l’opinione che non sia più appropriato che un gol in trasferta abbia più peso di uno segnato in casa”. Queste le parole del presidente dell’Uefa, Aleksander Čeferin, in merito alla decisione dell’Uefa di abolire la regola dei gol in trasferta in tutte le competizioni a partire dalla stagione 2021/22. “Sebbene non ci sia stata unanimità di opinioni, molti allenatori – prosegue Čeferin – tifosi e altri attori del calcio hanno messo in dubbio la sua correttezza e hanno espresso la preferenza per l’abolizione della regola”.