Tecnologia

Come mai Lucia Borgonzoni ricicla le foto sui social?

lucia borgonzoni

Che nessuno pensi che l’antica arte del social media managing sia un modo per coglionare la gente, per carità. Però è piuttosto divertente il caso di questa foto postata qualche ora fa da Lucia Borgonzoni su Twitter in cui la senatrice ed ex candidata alla Regione Emilia Romagna per la Lega stringe un dolce per augurare ai suoi followers “un dolce buongiorno”.

Come mai Lucia Borgonzoni ricicla le foto sui social?

lucia borgonzoni

Si dà infatti il caso, come è stato notato del resto sul social network dall’utente @wirko94, che questa sia la stessa identica foto utilizzata durante la campagna elettorale, e precisamente l’8 gennaio 2020, quando la Borgonzoni si dava “un’iniezione di energia” con tanto di faccina prima di ripartire in direzione Castenaso in provincia di Bologna.

lucia borgonzoni 1

Intanto stasera è in programma un appuntamento a Vignola insieme al Capitano Matteo Salvini “per ringraziarvi, ad uno ad uno, per la fiducia che avete dato al progetto della Lega. Avanti tutta, a testa alta, con passione, determinazione e umiltà”. Nell’occasione il Dinamico Duo ha promesso di sciogliere la riserva sul prossimo ruolo della Lucia, che è stata eletta consigliera regionale ma ha un seggio in Senato e deve scegliere vista l’incompatibilità dei ruoli. Borgonzoni ha letteratamente promesso che qualora avesse perso le elezioni si sarebbe dimessa da senatrice per continuare a fare il capo dell’opposizione in Consiglio Regionale. Avrebbe potuto dimettersi anche subito dopo aver fatto quella promessa visto e considerato che entrambi gli esiti possibili del voto le avrebbero imposto di rinunciare al seggio al Senato. Ma non lo ha fatto. Per questo alcuni maliziosi – come noi, ad esempio – pensano che alla fine Borgonzoni tornerà in Senato con Salvini che probabilmente si assumerà la responsabilità della decisione, incitando all’insostituibilità della Lucia all’interno della strepitosa strategia politica del Capitano. Ma magari lei è pronta a stupirci davvero, stavolta. Attendiamo fiduciosi.

Leggi anche: Come la Borgonzoni sta per tradire la promessa fatta ai suoi elettori in Emilia-Romagna