Attualità

Luca Traini: l’uomo arrestato per la sparatoria a Macerata

macerata sparatoria arresto

È italiano e residente a Macerata l’uomo fermato dalle forze dell’ordine dopo la sparatoria che ha causato il ferimento di sei persone nella città marchigiana. Si chiamerebbe Luca Traini, secondo quanto dice Sky Tg 24, ha 28 anni, ed è incensurato e originario delle Marche. Quando è stato bloccato dai carabinieri è stato trovato in possesso di una pistola e ha ammesso le proprie responsabilità.

Luca Traini: l’uomo arrestato per la sparatoria a Macerata

L’uomo bloccato per le sparatorie a Macerata nei pressi del Monumento ai Caduti è sceso dall’auto, si è tolto il giubbetto, ha indossato una bandiera tricolore sulle spalle, salendo sui gradini del Monumento. Si è poi girato verso la piazza e ha fatto il saluto fascista, secondo quanto ha raccontato TgCom. Poi sono arrivati i carabinieri e non ha opposto resistenza. A bordo dell’auto la pistola, una tuta mimetica, sul cruscotto piume bianche, appunti a penna e bottiglie d’acqua. E’ alto circa 1,80, fisico atletico, calvo.

L’uomo è stato portato in una caserma dei carabinieri. In questo video pubblicato su Twitter si vede il momento del fermo. Al momento dell’intervento dei carabinieri della stazione di Pioraco (Mc) l’uomo, scrive l’Adnkronos, era avvolto in una bandiera tricolore. All’interno della sua auto è stata trovata la pistola utilizzata per fare fuoco contro sei migranti extracomunitari.

L’uomo che ha sparato in via Spalato

Sembra che il folle abbia preso di mira in particolare gli uomini di colore che ha visto passare nelle strade. Almeno sei persone sono finora sono rimaste ferite. I colpi sono stati esplosi in via Velini, via Spalato, Corso Cairoli, in pieno centro cittadino. Ma alcune indiscrezioni parlano di sparatorie anche fuori città, a Casette Verdini, la località dove è stato trovato mercoledì scorso il corpo smembrato della 18enne romana Pamela Mastropietro, per l’omicidio della quale è accusato un nigeriano di 29 anni. Numerosi posti di blocco sono stati istituiti dalle forze dell’ordine nel centro e nella periferia di Macerata. Cronache Maceratesi pubblica una foto del fermato:

luca traini macerata

L’uomo sarebbe di Tolentino, in provincia di Macerata. La stessa foto è stata pubblicata da Quarto Grado e dal Corriere della Sera. Traini era stato candidato con la Lega Nord a Corridonia. Il 4 maggio 2017, scriveva Cronache Maceratesi, era nella lista che appoggiava Luca Baldassarri. Traini ha ricevuto zero preferenze.

luca traini candidato lega nord corridonia

In questa foto si vede insieme agli altri candidati alle elezioni.

luca traini candidato lega nord corridonia 1

Qui invece si vede Luca Traini in una foto più nitida (è l’ultimo della lista):

luca traini candidato lega nord corridonia 2

 

Leggi sull’argomento: Macerata, gli spari in via Spalato e in corso Cairoli