Trend

Come Lewandowski mette a tacere con un gesto i razzisti che fischiavano i calciatori inginocchiati | VIDEO

Uno sguardo che non lascia spazio a fraintendimenti e un gesto misurato ma eloquente: ecco come il capitano della Polonia Lewandoski ha reagito ai fischi dei tifosi razzisti

lewandoski video tifosi fischiano calciatori inginocchiati

Ieri al PGE Narodowy stadio di Varsavia la Polonia ha affrontato l’Inghilterra per le qualificazioni ai mondiali di Qatar 2022. Prima dell’inizio del match i calciatori inglesi si sono inginocchiati come segno di solidarietà contro il razzismo e il movimento ‘BlackLivesMatter’. E il pubblico di casa li ha fischiati. Ma è stato proprio il capitano polacco Robert Lewandowski a dargli una lezione

Come Lewandowski mette a tacere con un gesto i razzisti che fischiavano i calciatori inginocchiati | VIDEO

Infatti Lewandosky sentendo i fischi dei tifosi polacchi ha fatto un gesto molto eloquente indicando la scritta “Respect” sulla sua maglia. Il cannoniere del Bayern Monaco ha perciò constrastato l’atteggiamento razzista di una frangia di tifosi, rispecchiando esattamente la linea che la Nazionale della Polonia aveva esplicitato con un comunicato ufficiale: “La PZPN è sempre stata guidata dal rispetto dei principi di uguaglianza, tolleranza e parità di diritti nei confronti di tutte le persone. I giocatori polacchi, prima del primo fischio della partita con l’Inghilterra, indicano la scritta “UEFA RESPECT” sulla manica sinistra della maglia, che si riferisce alla campagna condotta dalla federazione europea contro il razzismo, la xenofobia e intolleranza”. Lo sguardo del capitano della Polonia diretto agli ultras è stato chiarissimo.

La partita è poi finita con un pareggio: i vice-campioni d’Europa sono stati beffati da una rete di Szymanski al 92′ che ha fissato il risultato sull’1-1 negando alla Nazionale dei Tre leoni la terza vittoria consecutiva dopo i 4-0 contro Ungheria e Andorra.