Attualità

Le misure anti coronavirus per votare

A chi si presenta ai seggi per votare oggi e domani per il referendum per il taglio dei parlamentari o per le elezioni regionali non verrà misurata la febbre: le regole per votare con l’emergenza Coronavirus

misure voto coronavirus 1

A chi si presenta ai seggi per votare oggi e domani per il referendum per il taglio dei parlamentari o per le elezioni regionali non verrà misurata la febbre. Ma non si può recare alle urne con sintomi compatibili con quelli di COVID-19 e con una temperatura superiore a 37 gradi e mezzo. Per evitare assembramenti verranno disposte aree di attesa e i soggetti deboli, come ad esempio gli anziani, avranno la precedenza. Il Corriere riassume quali sono le misure per votare con l’emergenza Coronavirus:

Documento valido, tessera elettorale e mascherina obbligatoria. Questo il kit indispensabile dell’elettore, con cui tra oggi e domani ci si dovrà presentare al seggio per la prima chiamata alle urne nell’era del Covid-19, che coinvolgerà più di 46 milioni di italiani (altri 4,5 milioni sono i residenti all’estero, che votano per corrispondenza) in 61.622 sezioni tra referendum,regionali, comunali e suppletive del Senato. Con nuove e precise regole di comportamento dettate dall’emergenza pandemia e stilate da ministero dell’Interno e della Salute. La prima, da applicare rigorosamente prima di uscire: chi ha febbre oltre i 37 gradi e mezzo o sintomi sospetti come tosse, mal di gola e difficoltà respiratorie, deve restarsene a casa. Idem se si è stati in quarantena o in isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni o sièentrati in contatto con persone risultate positive ai test, per non esporre gli altri a possibili contagi.

misure voto coronavirus

Per votare ci si dovrà abbassare la mascherina per farsi riconoscere: prima di prendere scheda e matita le mani andranno igienizzate come il gel e sarà l’elettore a inserire la scheda nell’urna. Le matite verranno sanificate ogni volta. Chi ne ha fatto richiesta potrà votare a domicilio

Leggi anche: Marco Travaglio contro Di Battista