Il rapporto della Coop sul potere d'acquisto

neXt quotidiano

Dal 2007 le famiglie hanno perso potere d’acquisto per 122 miliardi, 75 dei quali in riduzione del consumi e 47 in taglio dei risparmi. Secondo la consueta fotografia scattata al Paese dalle cooperative della grande distribuzione riportato oggi dalla Stampa, con la crisi gli italiani hanno perso 2.600 euro di reddito disponibile, ma quest’anno ne hanno recuperati 220 con una crescita del potere di acquisto dell’1,5%. E i due terzi di questo aumento verrebbero «grazie alle politiche del governo». Ad aiutare questa ripresa è comunque anche la deflazione: tra il 2011 e quest’anno in termini nominali le retribuzioni sono cresciute dell’1% annuo, ma sono scese dello 0,5% al netto dell’inflazione.

le famiglie crisi

I dati del rapporto Coop sulle famiglie e la crisi (La Stampa, 4 settembre 2015)

neXt quotidiano

Lascia un commento