Economia

Le 215mila lettere dell'Agenzia delle entrate

reverse change iva

Il Fisco è pronto ad inviare ai contribuenti circa 215.000 lettere entro l’anno. Ben30.000 di queste partiranno già il primo settembre, e saranno seguire da altre 90.000 entro il 30 settembre, 30.000 a ottobre e 40.000 a novembre. Ne parla il Messaggero:

A queste 190.000 missive sene aggiungeranno altre 25.000 di sollecito in materia di Iva. Ad annunciare il nuovo timing degli invii all’Adnkronos è stato il direttore centrale Accertamento dell’Agenzia Aldo Polito. «Le lettere di compliance – ha spiegato – sono una straordinaria occasione per invertire in maniera sostanziale il rapporto tra fisco e contribuenti. L’Amministrazione finanziaria si assume il compito di informare preventivamente i cittadini su errori o dimenticanze. Così è facile rimediare pagando sanzioni bassissime ed evitando i controlli».

agenzia entrate lettere
La lotta all’evasione (Il Messaggero, 21 agosto 2016)

Intanto si riapre la rateizzazione dei debiti fiscali:

È stato pubblicato infatti in Gazzetta Ufficiale il decreto Enti Locali che apre una finestra di 60 giorni per i contribuenti decaduti dai piani di rateizzazione di Equitalia e delle Entrate, che avevano ottenuto dilazioni dei pagamenti ma hanno poi perso questo beneficio dopo aver saltato alcuni versamenti. Ora potranno essere ammessi a nuovi piani di rate, anche senza versare interamente al momento della domanda gli arretrati scaduti. Secondo fonti di Equitalia, oltre 88 mila contribuenti potrebbero cogliere questa nuova opportunità, che porterebbe le casse dello Stato a recuperare 3,7 miliardi di euro.