Sport

L’arrivo di Mourinho a Roma, accolto come un Papa

Dopo 59 giorni Mourinho atterra a Roma, è stato proprio il presidente giallorosso Dan Friedkin a guidare l’aereo che lo ha portato in città

mourinho roma sarri

La Roma lo aveva annunciato come un fulmine a ciel sereno Jose Mourinho, forse anche mancando un po’ di rispetto a chi in quel momento era ancora alla guida della squadra. Ma i romani ci hanno messo poco a scalzare Paulo Fonseca, lui è stato un gentleman con la società e con la città tutta ma Josè non può avere coinquilini nel cuore dei tifosi.

E’ arrivato oggi a Roma mister ‘zeru tituli’, per gli altri ovviamente. Nei suoi anni in nerazzurro erano stati proprio i giallorossi i nemici giurati, Milan e Juve faticosamente risorgevano dalle ceneri di calciopoli mentre i capitolini di Claudio Ranieri con Totti-Vucinic erano una schiacciasassi quasi inarrestabile. Fino a che Cassano-Pazzini non abbatterono la difesa di Juan e Mexes, spalancando le porte a quella pagina di storia che a Milano ricordano come “il Triplete”

Passione e attesa, a Roma tutto pronto per il Moupensiero

Un classico esempio di mister caliete in un contesto che di tutto avrebbe bisogno meno che di essere acceso. José Mourinho è arrivato all’aeroporto di Ciampino. A 59 giorni dall’annuncio oggi è il day dell’arrivo dello Special One. Il tecnico portoghese ha mostrato una sciarpa giallorossa ai tifosi e gli è stato consegnato un kit con un’agenda personalizzata. L’ex guida di Real Madrid, Chelsea, Totthenam ed Inter è arrivato con un volo charter da Lisbona e andrà poi direttamente a Trigoria dove trascorrerà i 5 giorni di quarantena previsti dalla normativa anti-Covid.

Quello che aspetta Mou sarà un anno molto intenso, con tantissime sfide molto dure da dover affrontare. Abituato al derby di Milano, quest’anno dovrà vedersela con la Lazio di Maurizio Sarri: la vera vittima di Mou alla Roma. Nelle ore che avevano preceduto l’annuncio, era stato Sarri il nome più vicino ai giallorossi. Ora il tecnico toscano è alla guida della Lazio, in attesa della resa dei contri. Sponda Roma sono convintissimi della scelta fatta, al punto che questa mattina Dan Friedkin è andato a prendere il tecnico portoghese di persona guidando il velivolo insieme al figlio Ryan. Che in città ci sia già aria di stracittadina lo si capisce da un segno inequivocabile: il fumo di Sarri sul volto di Mou alla guida di una Vespa brandizzata A.S. Roma.