Fact checking

La storia di Mark Zuckerberg che dona milioni agli utenti di Facebook

facebook zuckerberg bufala soldi azioni - 4

Guadagnare soldi tramite Facebook? Da oggi si può, e non dovrete fare praticamente nulla, solo condividere un breve messaggio, poi i potenti mezzi del social network provvederanno a rintracciarvi e a fare un bonifico sul vostro conto. Come ben saprete in occasione della nascita della figlia Max, Mark Zuckerberg ha infatti deciso di donare il 99% delle azioni di Facebook in suo possesso, per un valore di 45 miliardi di dollari. Credete forse che il buon Mark non abbia pensato a voi, gli utenti che lo avete reso uno degli uomini più ricchi e potenti del Mondo? Giammai. Ecco infatti la solita catena che promette di farvi ottenere una frazione di quella ricchezza, semplicemente con un click.
facebook zuckerberg bufala soldi azioni - 2
 

Mark Zuckerberg o Babbo Natale?

Come è possibile tutto questo? Molto semplice, è sufficiente essere una di quelle persone che credono a qualsiasi cosa venga condivisa su Facebook. Se lo siete allora non dovrete far altro che copiare il messaggio sulla vostra bacheca e postarlo. Potrete così essere tra i fortunati mille utenti, selezionati dal famoso algoritmo zipwarairganon di Facebook, ai quali Zuckerberg distribuirà parte del 10% di quei 45 miliardi dollari. C’è pure un’altra versione, scritta in italiano leggibile.

In tanti ci state segnalando questo stato copiato e incollato su molti profili….(GUARDA FOTO)E' vero Zuckerberg donerà…

Posted by Una vita da social on Monday, 28 December 2015

Insomma, se tu condividi allora Mark condividerà con te, perché la condivisione è un legame speciale (sappiamo infatti che è in grado di curare bambini malati e portare a casa i Marò). Ma attenzione, se siete uno di quegli utenti che hanno pubblicato in bacheca il messaggio per impedire a Facebook e al Ministero dell’Interno di avere accesso alle vostre informazioni personali allora Zuckerberg non potrà entrare nel vostro profilo e verificare che abbiate condiviso il post e di conseguenza inviarvi il denaro. In tal caso dovrete scorrere tutta la vostra timeline, superare gli appelli per salvare cuccioli di gatto bonsai cresciuti dentro bottiglie di vetro e arrivare al post dove spiegate che:

A causa del fatto che Facebook ha scelto di includere un software che permette il furto di informazioni personali, dichiaro quanto segue: in risposta alle nuove linee guida di Facebook e articoli l. 111, 112 e 113 del Codice della proprietà intellettuale, dichiaro che, i miei diritti sono associati a tutte le mie informazioni personali, dipinti, disegni, fotografie, testi, ecc… postati sul mio profilo. Per l’uso commerciale di quanto sopra, è necessario il mio consenso per iscritto in qualsiasi momento.
Chi legge questo testo può copiarlo e incollarlo nella propria bacheca di Facebook. Ciò consentirà di porsi sotto la protezione del diritto d’autore. Informo Facebook, che è severamente vietato divulgare, copiare, distribuire, diffondere o fare qualsiasi altra azione contro di me, sulla base di questo profilo e / o dei suoi contenuti. Le misure di cui sopra si applicano anche ai dipendenti, studenti, agenti e / o dipendenti, sotto la direzione di Facebook. Le informazioni riservate sono incluse nel contenuto del profilo. La violazione della mia privacy è punibile dalla legge (UCC 1 1 1 1-308-308-308-103 e Lo Statuto di Roma). Tutti i membri sono invitati a pubblicare un annuncio di questo tipo, o se si preferisce, questo testo può essere copiato e incollato. Se non si pubblica questa dichiarazione almeno una volta, tacitamente si consente l’utilizzo di elementi quali foto, così come le informazioni contenute nell’aggiornamento del proprio profilo.

E cancellarlo. Non prima di aver letto quanto a da dire a riguardo il Professor Guido Saraceni
facebook zuckerberg bufala soldi azioni - 1
 

L’assurdo potere di condividere cazzate

Solo allora potrete scoprire che in realtà non c’è niente di vero. Che il messaggio sgrammaticato che vi garantirebbe di poter ottenere una frazione della ricchezza di Zuckerberg in realtà è solo la traduzione fatta con Google Translate di questo messaggio la cui inconsistenza è già stata spiegata da Techinsider:

facebook zuckerberg bufala soldi azioni - 5
Credits: Steve Kovach /Techinsider

 
poi diventato questo:
facebook zuckerberg bufala soldi azioni - 3
E che anche quel messaggio, come tutte queste catene di Sant’Antonio, è una bufala. Se proprio non ci credete potete controllare che Good Morning America non ha mai dato questa notizia. Oppure potreste andare sulla pagina di Mark Zuckerberg ed accorgervi che non ha mai detto una cosa del genere. Se ancora non siete convinti potete allora andare al Polo Nord a cercare la casa degli Elfi di Babbo Natale.