Opinioni

La sindaca che faceva la bella vita e dirigeva il comune via Whatsapp

Lei si chiama Lidiane Leite, è la sindaca di Bom Jardin in Brasile e, a dispetto dell’aspetto e della giovane età, è stata accusata di corruzione e appropriazione indebita per aver stornato dal bilancio del comune i fondi per le mense scolastiche e averli usati per fare la bella vita altrove. Lidiane era la fidanzata (poi moglie, infine divorziata) di Beto Rocha, che voleva concorrere alla carica di sindaco qualche anno fa ma poi era stato fermato da accuse di corruzione. Per questo alla fine a candidarsi era stata lei.
leite lidiane
Dopo la vittoria però i concittadini hanno cominciato a notare che la bella Lidiane si dava da fare soprattutto per raccontare la sua bella vita su Instagram e Facebook, pubblicando fotografie a feste e bagordi, e hanno cominciato a insospettirsi. Lei intanto dava ordini ai suoi via Whatsapp, senza farsi mai vedere in comune. Finché non è arrivata la legge e, insieme, una tesi difensiva già sentita: io non c’entro niente, facevo tutto quello che mi diceva di fare Beto. La accusano di aver sottratto più o meno quattro milioni di dollari mentre il suo comune non aveva soldi per pagare gli insegnanti. Adesso è alla sbarra.