Fatti

L’assalto dei no vax al locale che ha deciso di rendere il Green pass obbligatorio

Recensioni negative, insulti e minacce allo stabilimento balneare e ristorante La Rotta di Agrigento dopo la scelta di anticipare le indicazioni del governo sull’estensione della certificazione verde

La Rotta

C’è uno stabilimento balneare di Agrigento che ha deciso di anticipare i tempi e mettere in sicurezza i proprio dipendenti e gli ospiti che utilizzano i suoi spazi. Si chiama “La Rotta” e, oltre a mettere a disposizione i più classici servizi da spiaggia, è un ristorante che offre pranzo, cena e dopocena. I gestori, due fratelli, hanno deciso di applicare il Green Pass anche se il governo ancora non ha preso alcune decisione in merito all’obbligo per i locali al chiuso. Per questo motivo sono finiti nel mirino dei no vax che hanno iniziato a lasciare pessime recensioni (senza neanche aver frequentato il posto) e insulti sui social. Ma quest’odio si è scatenato anche dal vivo.

La rotta, il locale di Agrigento finito nel mirino dei no vax per il Green Pass

La decisione dello stabilimento balneare e ristorante La Rotta era stata annunciata sui social. E questo nuovo regolamento per l’accesso agli spazi interni era stato condiviso sui canali social.

La richiesta di Green Pass, dunque, avviene solamente per le fasi del dopocena (in attesa delle decisioni del governo). Ma questa mossa ha provocato le smodate reazioni social contro la pagina ufficiale del locale. Questi alcuni commenti raccolti e pubblicati da Huffington Post.

“Io non sono contro nessuno, sono per la libertà assoluta – ha spiegato ad HuffingtonPost Andrea Franco che con il fratello gestisce lo stabilimento balneare e ristorante La Rotta di Agrigento -. Ma la situazione è delicata. Siamo ancora nel pieno di un’emergenza sanitaria e i vaccini, numeri alla mano, hanno acceso la luce fuori dal tunnel. Ci è sembrata una decisione logica, per tutelare la nostra salute e quella dei clienti”. Lo stesso proprietario racconto che venerdì scorso, giorno in cui è diventata effettiva questa sua decisione, sono arrivate moltissime disdette e non solo. Alcuni no vax si sono presentati fuori dal locale per insultare i gestori.

Comportamenti che feriscono doppiamente. Perché, come è noto, questa decisione sul Green Pass toglierà – tecnicamente – anche alcuni clienti che non hanno potuto ancora ricevere il vaccino o completare il ciclo di immunizzazione. Ma per il benessere di tutti (e anche per salvaguardare il lavoro dopo un anno e mezzo di sofferenza per il settore ristorativo) si è scelta la via della prudenza.

L’altro lato della medaglia, fortunatamente, è rappresentato dai tanti attestati di stima nei confronti dei gestori de “La Rotta” di Agrigento. In molti hanno fatto i complimenti per questa mossa coraggiosa, sottolineando l’esigenza di mantenere un comportamento corretto per non sprofondare nuovamente in quell’incubo vissuto nel corso dei mesi precedenti. Perché per ogni odiatore social c’è sempre quella maggioranza silenziosa che vale più di mille parole.

(foto: da Facebook)