Economia

La Merkel chiede a Tsipras di rifare i compiti

Il primo ministro greco Alexis Tsipras stamani ha detto che il programma di salvataggio della Grecia è tornato in pista dopo aver incontrato per circa tre ore il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese François Hollande. “La procedura è tornata in pista”, ha detto Tsipras, dopo aver concordato di dare ai creditori una nuova lista di riforme in piochi giorni per garantire i fondi di salvataggio di cui Atene ha urgente bisogno. “È chiaro – ha aggiunto – che la Grecia non dovrà prendere misure recessive”. La Grecia ha concordato di dare ai creditori una lista di riforme nei prossimi giorni per garantire i fondi di salvataggio. Sulla base dell’accordo del mese scorso di estendere il pacchetto di salvataggio Ue-Fmi, il comunicato spiega che “le autorità greche avranno la titolarità delle riforme e presenteranno una lista completa di riforme specifiche nei prossimi giorni”.
 
LA MERKEL CHIEDE A TSIPRAS DI RIFARE I COMPITI
Ora sta alla Grecia presentare la lista di riforme il prima possibile, e l’Eurogruppo è pronto a riunirsi in qualunque momento. ”Aderiamo pienamente all’accordo dell’Eurogruppo del 20 febbraio, in spirito di reciproca fiducia siamo tutti impegnati ad accelerare i lavori e concluderli il prima possibile”, si legge nel comunicato firmato dai tre presidenti di Eurogruppo (Dijsselbloem), Consiglio (Tusk) e Commissione (Juncker). Alla riunione erano presenti anche Mario Draghi, Merkel e Hollande. ”Riconfermiamo gli accordi pratici del processo, le discussioni politiche si terranno a Bruxelles, la missione di ricognizione si terrà ad Atene”, chiariscono le parti nel comunicato, per togliere ogni dubbio sul ruolo della ex Troika. Tsipras si è impegnato a preparare ”sotto la sua completa responsabilità” e a presentare all’Ue una ”lista completa” di riforme entro breve, ”nei prossimi giorni”, ha detto la cancelliera Merkel al termine della riunione durata oltre tre ore. Per il presidente Hollande l’incontro ”è servito a ricordare a Tsipras l’urgenza e la situazione del paese. Quello che deve cambiare è il ritmo”. ”Se ci deve essere un accordo, la Grecia non deve perdere tempo”, insiste, specificando che ”più si va veloce, più presto arrivano i soldi in aiuto al paese”. ”Sono più ottimista dopo questo incontro, tutte le parti hanno confermato la loro intenzione di fare del loro meglio per superare le difficoltà della Grecia”, ha commentato Tsipras.