Opinioni

La meravigliosa intervista di Rita Borioni sul Messaggero

Ci eravamo appena riavuti dalla meravigliosa intervista di Rita Borioni ad Alessandra Arachi sul Corriere della Sera che un altro colloquio, stavolta pubblicato sul Messaggero e a firma di Mario Ajello, ci fornisce qualche elemento in più di valutazione della storica dell’arte indicata da quel gran genio politico di Matteo Orfini a quel grand’alfiere della meritocrazia di Matteo Renzi per il consiglio di amministrazione della RAI. Già il titolo è tutto un programma: «Satellite? Digitale? Non so. Io mi occupo di cultura…»:

Consigliera Borioni, lei che si autodefinisce «una tecnica» quale tecnica userà per battere la concorrenza di Sky?
«Sky?».
Sì, quella televisione che si chiama così.
«Io non ce l’ho Sky».
In che senso, scusi?
«Non ho la parabola».
Sta dicendo che si concorre meglio contro l’avversario, non conoscendolo?
«Ha anche un costo l’abbonamento a Sky».
Eccessivo?
«Non dico questo, ma in tempi di ristrettezze economiche per tutti….».
Insomma non vede Sky?
«Ogni tanto mi capita. Per esempio a casa di mio fratello. Comunque ora l’abbonamento lo farò».
E il digitale terrestre lo sa che cos’è?
«Io mi occupo di cultura».

rita borioni 1
L’intera intervista è disponibile sul quotidiano. Ma anche così, non è meravigliosa?

Leggi sull’argomento: Monica Maggioni presidente della RAI