Attualità

La madre che segrega la figlia perché lesbica

gay help line

È indagata per maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona la mamma della diciassettenne tenuta segregata in casa, in un centro della provincia di Roma da quando, un anno fa, aveva scoperto che era lesbica.

La madre che segrega la figlia perché lesbica

La ragazza, come denunciato dal Gay Center, viveva in un clima di continua violenza ed era tenuta chiusa in casa, senza possibilità di uscire. Della vicenda si è occupato l’Oscad, Osservatorio di Polizia e Carabinieri contro le discriminazioni, sotto il coordinamento della Procura di Velletri. Ora la ragazza è in una struttura protetta per minori. La ragazza viveva in un clima di continua violenza ed era sequestrata in casa, dove i familiari non la facevano più uscire. Inoltre i genitori, quando rimaneva sola in casa, chiudevano la porta a chiave con lei dentro.

gay help line

Nonostante questo la ragazza è riuscita a scappare di casa ed ha chiamato le forze dell’ordine, che, una prima volta, invece di metterla in protezione, la hanno riconsegnata alla famiglia. Successivamente la ragazza è riuscita a scappare di nuovo e ha contattato il servizio Gay Help Line 800 713 713. Ripresa dalla famiglia, è stata poi ritrovata chiusa in casa dalle forze dell’ordine.

Leggi sull’argomento: Il DEF scomparso e l’autunno caldo in arrivo