Opinioni

La funivia non è un'ideona?

Ieri l’assessora alla Mobilità Linda Meleo è tornata a parlare del progetto di una funivia tra Casalotti e Mattia Battistini, annunciando un’indagine telefonica sulla fattibilità del progetto circoscritta alla zona di interesse del progetto: «Contestualmente sarà avviato il questionario on-line “Come ti muovi?” per avere un feedback dai romani stessi delle loro esigenze di spostamento», ha detto l’assessora. Ma Il Messaggero riporta i numeri dello studio che confronta tempi di realizzazione, costi e capacità trasportistica della funivia con altri sistemi di trasporto come metro, bus e tram. Il risultato è piuttosto sconfortante: la funivia costerebbe come un tram ma porterebbe 80mila viaggiatori contro i duecentomila del tram con un costo identico: il tram a sfavore ha un tempo di realizzazione raddoppiato rispetto alla funivia:

Eccoli i numeri dello studio. Si parte dalla capacità standard giornaliera: fino a 200mila viaggiatori per il tram, fino a 80mila per i bus e i filobus, sempre 80mila per la funivia. Costi di produzione: fino a 40 milioni per chilometro il tram, fino a 15 milioni il bus, finoa 20 il filobus, fino a 40 milioni la funivia. Tempi di realizzazione? Fino a 3 chilometri di linea all’anno il tram, 6 chilometri il bus, 5 il filobus, 6 la funivia. La metropolitana richiederebbe un investimento maggiore, ma è anche vero che potrebbe trasportare fino a 600mila passeggeri (sette volte e mezzo quelli della funivia). Secondo la Meleo però «il sistema rispetto agli altri, ha un minimo impatto, nella fase di cantierizzazione, sulla viabilità esistente e non necessita di un deposito».

linda meleo funivia

Leggi sull’argomento: Linda Meleo e la funivia tra Casalotti e Battistini