La macchina del funky

La foto del comizio della Boschi con gli indagati per camorra

maria elena boschi partigiani referendum

Vincenzo Iurillo sul Fatto Quotidiano di oggi racconta di un comizio di Maria Elena Boschi l’altro ieri sera a Caserta per l’avvio della campagna referendaria per il sì.  Tra il pubblico, ad ascoltarla ed applaudirla, c’erano infatti sia il capogruppo dem in commissione parlamentare antimafia Franco Mirabelli, commissario deidemocratici casertani, sia due politici, un sindaco e un ex sindaco del comprensorio, indagati per concorso esterno in associazione camorristica. Racconta il quotidiano:

Confusi e mischiati tra centinaia di persone stipate nella sala dell’Hot el Royal, grazie alle foto postate sui social e ai racconti dei presenti, apprendiamo che ad ascoltare la ministra c’erano il sindaco Pd di Casapesenna Marcello De Rosa e l’ex sindaco Pd di Marcianise Filippo Fecondo. Il primo è riconoscibile nella foto, in piedi e con la camicia azzurra aperta, alle spalle del neosindaco di Marcianise, Velardi. DEROSA E FECONDO sono indagati in due distinte inchieste della Dda di Napoli coordinata dal procuratore aggiunto Giuseppe Borrelli. Secondo le indagini seguite dal pm Catello Maresca, De Rosa nel 2014 ha vintole elezioni anche grazie al sostegno dell’ex sindaco Fortunato Zagaria, anche lui indagato per concorso esterno in associazione camorristica e imputato in un processo per minacce ai danni dell’ex primo cittadino Giovanni Zara.

maria elena boschi marcello de rosa
La foto pubblicata dal Fatto Quotidiano (11 luglio 2016)

Leggi sull’argomento: Boschi e Boldrini a Fermo e la bufala sulle vittime italiane a Dacca