Attualità

La donna e i bambini scomparsi a Nerola (sono stati ritrovati)

@neXt quotidiano|

nerola donna scomparsa bambini 1

Una donna è scomparsa da ieri sera con i suoi tre figli, il più piccolo di pochi mesi e il più grande di otto anni, nella zona di Nerola, nel reatino. Uomini del Soccorso Alpino stanno partecipando alle ricerche assieme ai carabinieri. Secondo le prime informazioni si tratterebbe di un allontanamento volontario seguito ad una lite col marito.

EDIT: E’ viva e sta bene, la donna di 38 anni che da ieri sera si era allontanata da casa  con i tre figlioletti di 4 mesi, 6 e 8 anni. La 38enne e i bambini si erano rifugiati in un canale per ripararsi dal freddo. Ora sono stati accompagnati in ospedale per i controlli del caso.  

La donna e i bambini scomparsi a Nerola

I bambini hanno rispettivamente 4 mesi, 6 e 8 anni. In tanti l’hanno vista uscire dal paese e poi nessuno è riuscito più a mettersi in contatto con lei. A far scattare l’allarme è stato un automobilista. L’uomo, vedendola con i tre figlioletti sul ciglio della strada a tarda sera all’altezza di Poggio Corese, le ha offerto un passaggio. Lei però lo ha rifiutato e ignorato e a quel punto è arrivata la prima segnalazione al 112. La famiglia della scomparsa abita ad Acquaviva di Nerola e il marito è un noto artigiano di zona.

nerola donna scomparsa bambini

Un allontanamento volontario – al momento – per i carabinieri di Nerola e gli uomini del servizio Alpino che già da diverse ore stanno cercando la 38enne – originaria di Cuneo da tempo trasferita a Nerola- e i suoi bambini nei boschi intorno alla cittadina alle porte della Capitale. Le ricerche si stanno concentrando intorno alle cascate di Forra della Linguessa. Gli investigatori stanno inoltre ascoltando parenti e amici della famiglia per costruire il quadro familiare. Il gruppetto è stato visto per l’ultima volta ieri sera nei pressi della trattoria da Rocchetto, al chilometro 48 della Salaria Vecchia.

nerola

Intanto la strada da Scandriglia è stata chiusa per consentire le ricerche della donna e dei tre bambini. Impegnati nelle ricerche, oltre ai carabinieri di Nerola, anche i vigili del fuoco con i nuclei speciali Saf e Sapr. Le ricerche sono coordinate, oltre che dalla prefettura, anche dal procuratore di Tivoli, Francesco Menditto.

Leggi anche: Virginia Raggi si dissocia dalla vignetta di Marione sulla UE come Auschwitz