Opinioni

La bomba carta al derby? Era degli ultras juventini

dipocheparole|

undefined

Alla fine si scopre che la Digos di Torino ritiene di avere in mano “significativi e utili elementi” contro 4 ultras juventini, che secondo la questura del capoluogo piemontese sarebbero gli autori del lancio della bomba carta che ferì una decina di tifosi granata nel corso dell’ultimo derby Torino-Juventus.
torino juventus bomba carta
 
Per uno di loro, trovato in possesso di una cospicua quantità di cocaina e di altri stupefacenti, sono scattate le manette, mentre altri due sono stati denunciati, uno per possesso di alcuni grammi di cocaina, l’altro, con precedenti penali e in passato sottoposto a Daspo, per possesso di tre proiettili calibro 22. Il quartetto di ultras juventini, le cui abitazioni sono state perquisite dalla Digos, e’ composto da un giovane di 29 anni residente a Collegno (Torino), di un torinese di 42 anni e di due 28enni, uno residente in provincia di Milano, l’altro nel bergamasco. Intanto proseguono le indagini, coordinate dal sostituto procuratore di Torino, Andrea Padalino. Come ricorderete, era stata ventilata l’ipotesi che la bomba fosse scoppiata agli stessi ultras granata. Poi una serie di video aveva chiarito molti dubbi.