Opinioni

Jim Messina: i consigli del guru a Renzi sul terremoto

La Stampa racconta oggi in un articolo a firma di Fabio Martini che Matteo Renzi sta seguendo i consigli del guru americano Jim Messina, qui per aiutare nella campagna elettorale per il sì al referendum, nella strategia comunicativa per il terremoto in Centro Italia. Di Messina sarebbe anche l’idea di coinvolgere Renzo Piano oltre a Vasco Errani:

Poi, appena ha avuto il tempo di ragionare su come gestire l’emergenza sul medio periodo, Renzi, seguendo i consigli del guru americano Jim Messina – che tra le altre cose gli ha suggerito di tenere un profilo «mediobasso» nelle sortite in pubblico – ha deciso di coinvolgere nell’operazione-ricostruzione due personaggi molto diversi tra loro: da una parte Vasco Errani, ex Governatore dell’Emilia Romagna, grande amico di Pier Luigi Bersani, dall’altra l’«archistar» Renzo Piano, col quale Renzi coltiva da due anni un rapporto perso nale, che si è sostanziato in diversi incontri. Dunque, un’operazione squisitamente politica e una di immagine, con personaggi che «parlano» a due segmenti diversi di opinione pubblica.

jim messina matteo renzi

Il coinvolgimento di Errani è operazione in assoluta controtendenza rispetto alle abitudini di Matteo Renzi, che in questi due anni e mezzo non ha mai affidato un incarico delicato a personalità fuori dalla cerchia degli amici e degli affidabili. Ma stavolta in Renzi è scattato un riflesso diverso, per un intreccio di ragioni maturate negli ultimi giorni. Venerdì il presidente del Consiglio ha telefonato a Errani e gli ha chiesto se volesse assumere l’incarico di Commissario alla ricostruzione post-terremoto. Errani, dopo essere uscito definitivamente da una vicenda giudiziaria che lo aveva indotto a dimettersi da presidente della Regione Emliia-Romagna, non ha incarichi operativi e dunque non dovrebbe avere problemi ad accettare

Leggi sull’argomento: Vasco Errani: il commissario alla ricostruzione dopo il terremoto ad Arquata, Accumoli e Amatrice