Opinioni

James Pallotta valuta la vendita del 40% della A.S. Roma

La Raptor di James Pallotta sta valutando la possibilità di vendere una quota da 75 milioni di euro nella Roma, che agli attuali andamenti di Borsa equivale a poco più del 40% della società. Lo riporta l’agenzia Bloomberg citando alcune fonti vicine al dossier, secondo le quali Pallotta incontrerà tre banche la settimana prossima a Londra. Pallotta, il più grande azionista del gruppo di investitori che controlla l’82% del club, dovrebbe incontrare tre banche a Londra la prossima settimana.
james pallotta
Pallotta non ha voluto commentare con Bloomberg sulla vendita della quota ma ha precisato che un partner strategico è necessario per aiutare a finanziare il nuovo stadio. Secondo Bloomberg, alcuni investitori asiatici avrebbero contattato Pallotta, che ritiene che la Roma valga quanto il Milan. “Dobbiamo avere un investitore azionario e un partner per la realizzazione dello stadio”, ha detto il presidente per telefono, perché ha bisogno di maggiori capitali per portare a termine il progetto dello stadio. Con il completamento dello stadio, sostiene Pallotta, la società potrebbe arrivare a valere due miliardi di euro. Il gruppo di Pallotta ha pagato 70 milioni di euro per il 67% della società nel 2011 ed ha aumentato la sua quota di partecipazione nel corso degli anni. Nel febbraio 2015 ha ricevuto un finanziamento da 175 milioni di euro da parte di Goldman Sachs e Unicredit. Le entrate del club sono attualmente molto legate alla capacità di qualificarsi per la Champions League: per questo il futuro finanziario del club dipende anche dallo stadio. «Ci aspettiamo l’approvazione entro 180 giorni», ha detto Pallotta a Bloomberg riferendosi alla Conferenza dei servizi convocata in Regione Lazio.