Attualità

L’incidente nucleare di Severodvinsk in Russia

incidente nucleare severodvinsk

Sono cinque gli scienziati morti in un’esplosione la scorsa settimana durante un test missilistico a Severodvinsk, nella regione di Arkhangelsk, nel nord della Russia sul Mar Bianco; avevano lavorato allo sviluppo di un piccolo reattore nucleare su larga scala, per un alto funzionario dell’istituto. Secondo il New York Times l‘esplosione a Severodvinsk è avvenuta durante il test di un missile.

L’incidente nucleare di Severodvinsk in Russia

A scrivere del missile per prima è stata l’agenzia di stampa Bloomberg, la quale ha fatto sapere che l’istituto lavora su fonti di energia che utilizzano materiali radioattivi per il ministero della Difesa e per usi civili, secondo quanto ha affermato Vyacheslav Soloviev, direttore scientifico dell’istituto in un video mostrato dalla TV locale. Soloviev ha parlato anche delle cinque vittime definendole eroi della Russia nel video pubblicato sul sito ufficiale di Sarov, città dedicata alla ricerca nucleare a 400 chilometri da Mosca.

L’esplosione, spiega oggi Bloomberg, è avvenuta l’8 agosto durante il test di un missile che ha utilizzato “fonti di energia isotopica” su una piattaforma offshore nella regione di Arkhangelsk, vicino al Circolo Polare Artico, secondo quanto ha detto la compagnia nucleare statale russa Rosatom nel fine settimana, e ha causato un aumento a breve termine delle radiazioni nella città porto di Severodvinsk, anche se la dichiarazione ufficiale che la certificava è stata successivamente rimossa dal sito web istituzionale.

Il test di un missile alla base dell’incidente nucleare di Severodvinsk

L’esercito russo ha invece dichiarato che i livelli di radiazione erano normali, ma intanto nelle città vicine è partita l’incetta di iodio, che aiuta a prevenire l’assorbimento delle radiazioni. La Norvegia ha dichiarato di aver intensificato il monitoraggio delle radiazioni dopo l’incidente ma non ha rilevato nulla di anormale. I media russi hanno ipotizzato che l’arma sottoposta a test fosse l’SSC-X-9 Skyfall, un missile da crociera a propulsione nucleare che il presidente Vladimir Putin ha presentato al mondo durante il suo discorso alla nazione l’anno scorso. La Russia chiama il missile 9M730 Burevestnick.

Il missile a propulsione nucleare ha la caratteristica di muoversi più velocemente dei missili terra-aria (fino a cinque volte la velocità del suono) e questo lo rende un’arma temibile. Secondo una ricostruzione della Reuters il carburante del razzo ha preso fuoco provocando la detonazione e facendo cadere diverse persone in mare. L’amministrazione Sarov ha annunciato due giorni di lutto, affermando che gli esperti sono morti mentre “svolgevano il compito di importanza nazionale”. Rosatom ha detto i nomi dei cinque scienziati, che si aggiungono alle prime due vittime dichiarate: Alexei Vyushin, Evgeny Koratayev, Vyacheslav Lipshev, Sergei Pichugin e Vladislav Yanovsky.

severodvinsk

Mosca ha una storia di segretezza sugli incidenti, in particolare dopo l’esplosione del 1986 nella centrale nucleare di Chernobyl nell’ex repubblica sovietica dell’Ucraina, considerata il peggior incidente nucleare della storia. La fiction di HBO su Chernobyl ha fatto il resto, e l’incidente nucleare di Severodvinsk in Russia è diventato anche un meme.

Leggi anche: L’incendio nella base dei sottomarini atomici a Severodvinsk in Russia