Attualità

Il rogo alla Bergadano di Gaglianico

bergadano gaglianico

Un grosso incendio si è sviluppato poco prima delle 6 di questa mattina a Gaglianico, localita’ lungo la statale “Trossi” che collega Biella con l’autostrada A4. Le fiamme si sono sviluppate con violenza in uno dei numerosi capannoni che costeggiano la strada, quello della Bergadano, una azienda che si occupa di trattamento e smaltimento di rifiuti speciali.

Il rogo alla Bergadano di Gaglianico

Il fuoco ha causato una densa colonna di fumo nero: il comune e le autorità sanitarie hanno raccomandato ai residenti di rimanere in casa e di tenere le finestre chiuse. Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco sono al lavoro per contenere le fiamme che hanno avvolto la struttura. C’e’ molta apprensione anche per i capannoni vicini: alcune auto nel piazzale di una concessionaria confinante hanno già preso fuoco. Insieme ai vigili del fuoco sono intervenuti i carabinieri, e sei equipaggi dei volontari del Coordinamento di protezione civile. La statale è stata chiusa al traffico.

Il materiale in fiamme è altamente tossico: l’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione ambientale, sta effettuando i campionamenti necessari per valutare la qualità dell’aria. Su richiesta dei vigili del fuoco, il vicesindaco Mario De Nile sta firmando l’ordinanza che impone la chiusura delle finestre delle abitazioni a causa del fumo.

Leggi anche: Decreto Sicurezza Bis: così un vaffa diventa reato