Fact checking

Il mistero del fallimento di Blogo

blogo fallimento chiusura tvblog - 1

Oggi, improvvisamente Blogo.it – testata online alla quale sono collegati siti come TvBlog, SoundsBlog, CineBlog e ComicsBlog – ha interrotto l’attività. I siti e gli account social sono ancora online e, in parte, operativi, ma l’azienda ha presentato istanza di fallimento. Questo significa che i collaboratori e i dipendenti di Blogo sono rimasti senza lavoro. A quanto pare, e stando alle voci che circolano nessuno dei dipendenti avrebbe ricevuto alcuna forma di preavviso.

Blogo chiude i battenti senza avvertire dipendenti e collaboratori

Semplicemente questa mattina, molti di coloro che scrivono per i siti di Blogo hanno trovato inibito l’acceso ai loro account. Senza che ai dipendenti venisse data alcuna comunicazione ufficiale nei Blogo ha semplicemente deciso che oggi avrebbe sospeso la pubblicazione degli articoli. Per alcuni, non solo per i lettori, è stato un fulmine a ciel sereno. Tra i vari siti del portafoglio di Blogo.it TvBlog era uno di quelli che faceva più visualizzazioni ed è considerato – per gli addetti ai lavori dello spettacolo e del gossip – uno dei siti più autorevoli. Il mese scorso – dicono i ben informati – aveva raggiunto il suo record storico superando gli otto milioni di visitatori. Nulla faceva presagire una fine così brusca.

blogo fallimento chiusura tvblog - 4
Fonte

Su RealityShow, un altro sito della galassia Blogo, Fabio Traversa ha fatto a tempo a pubblicare un ultimo, malinconico addio ai lettori spiegando che l’azienda ha deciso di sospendere le pubblicazioni di tutti i blog. Lord Lucas, uno degli storici autori di TvBlog che ha lasciato il sito qualche tempo fa, ha espresso su Twitter tutto il suo dolore e la vicinanza ai colleghi della redazione.

Il modo con cui Blogo ha chiuso gli account dei dipendenti

Del resto il fatto che sia stata presentata istanza di fallimento non giustifica il trattamento – a dir poco vergognoso – riservato a persone che lavorano per Blogo da parecchi anni. La decenza avrebbe se non altro imposto di essere onesti e trasparenti con i propri dipendenti. Così purtroppo non è stato. Il comportamento della proprietà e dell’editore è alquanto misterioso. Su Twitter alcuni blogger fanno notare che un mese fa l’azienda aveva inviato un comunicato in cui rassicurava che “non ci sono al momento crisi o stalli aziendali per i quali dovete sospendere la produzione di articoli o bloccare le attività di pianificazione editoriali”. Insomma qualche avvisaglia c’è stata, ma l’azienda aveva rassicurato tutti.

blogo fallimento chiusura tvblog - 5
Fonte

Quello che si sa è che ad inizio anno Ics Securities Italia, una controllata della società di investimento lussemburghese Ics Securities, aveva acquisito l’intero capitale sociale di Blogo.it da Populis Ireland in liquidazione. Successivamente Blogo.it era stata incorporata in Ics Securities Italia. Che sia successo qualcosa durante la fase di transizione da una proprietà all’altra? Sembrerebbe di sì, a leggere i commenti di chi Blogo l’ha lasciato giusto un anno fa.
 
blogo fallimento chiusura tvblog - 2
Fonte

Arianna Riot (ex giornalista di SoundsBlog) accenna a “come è andata a finire” un anno fa con Blogo dopo nove lunghi anni ricchi di impegno, fatica e risultati straordinari. Arianna ha chiuso la sua collaborazione qualche mese prima dell’acquisizione da parte di ICS ma non rinuncia a far pervenire la sua solidarietà ai suoi ex colleghi. Andrea Signorelli (La Stampa, Wired, Il Tascabile) su Twitter sembra far riferimento ad alcune scelte manageriali compiute poco meno di un anno fa che avrebbero portato l’azienda al fallimento.
blogo fallimento chiusura tvblog - 3
Fonte

Ed in effetti quello che nessuno riesce a spiegarsi è come la Blogo possa essere fallita nonostante gli ottimi risultati. A quanto pare nei mesi scorsi alcuni blog avevano assunto nuovi collaboratori. La rabbia di chi sotto Natale si trova improvvisamente senza un lavoro è tanta. La solidarietà non è tardata ad arrivare (su tutti Domenico Naso e Selvaggia Lucarelli del Fatto Quotidiano).
blogo fallimento chiusura tvblog - 6
Molti ex dipendenti di Blogo cercano di confortare i loro ex compagni di viaggio. A quanto pare nel corso dell’ultimo anno diversi di loro sono stati messi da parte in modo brusco e sbrigativo. Un brutto segnale che però l’editore ha deciso evidentemente di minimizzare. A incidere non è solo il fattore economico, c’è il fatto di essere stati trattati così dopo anni di lavoro. C’è il rammarico e la rabbia per aver visto buttare al vento un decennio di lavoro durante il quale alcuni siti erano diventati il punto riferimento per appassionati ma anche per giornalisti. C’è chi si fa coraggio, e promette che sarà anche la fine di Blogo ma non la fine dei Bloggers. Ai colleghi dei blog di Blogo va anche tutta la nostra solidarietà.