Opinioni

Il Giornale si eccita con i genitali di Regeni

Oggi Repubblica ha pubblicato un articolo a firma di Carlo Bonini in cui si accusa Khaled Shalabi, direttore della polizia speciale di Giza, di essere il responsabile della morte di Giulio Regeni: la notizia è chiara e circostanziata, la fonte anonima svela una serie di particolari sulla morte che corrispondono con le risultanze dell’autopsia e tanti particolari importanti che riguardano la storia. La redazione del Giornale, però, nel dare conto dell’articolo di Repubblica, di tutte queste evidenze interessanti (compreso il presunto coinvolgimento di Al-Sisi) riesce a sintetizzare soltanto l’orrore della descrizione delle torture che ha subito il povero Regeni, concentrandosi in particolar modo sulle scariche elettriche ai genitali: è evidente che la questione ha eccitato il quotidiano.
giornale genitali regeni
C’è un dettaglio però: nell’articolo di Repubblica si parla di “scariche elettriche in parti delicate”, senza fare alcun cenno ai “genitali”. E infatti nel titolo sul sito del Giornale non ci sono accenni ai genitali:
giornale genitali regeni 1
I genitali sono un’invenzione del titolista (il social manager) del Giornale su Facebook, che evidentemente non vedeva l’ora di fare clickbaiting anche sulle torture che ha subito un morto. E se le parole non ci sono si inventano: che problema c’è?