Opinioni

Il consigliere M5S nei guai per un post in cui si augura la morte a Berlusconi

Il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Campagnola (Reggio Emilia), Rajinder Singh, attraverso un post su facebook (nel quale è stato però solo taggato) ha augurato la morte al leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. Questo il testo pubblicato dal consigliere: “Berlusca, se vuoi risolvere tu la situazione in Siria, muori è l’unico modo”. La vicenda, raccontata dall’edizione odierna della Gazzetta di Reggio, ha sollevato un vespaio di polemiche. La consigliera della Lista insieme di Novellara, nella Bassa Reggiana, Cristina Fantinati ha chiesto le pubbliche scuse e le dimissioni del consigliere. Il quale, raggiunto dalla Gazzetta di Reggio, non ha chiesto scusa e ha aggiunto: “Il mio profilo è pubblico, ma è personale” e quindi “non c’entra nulla con il consigliere comunale. Quindi si sta sollevando un polverone per nulla. Figuriamoci chiedere le mie dimissioni”.

rajinder singh jimmy

Successivamente Rajinder Singh ha pubblicato un post di scuse:

rajinder singh jimmy 1

Dichiaro fin da subito che il mio “post” non voleva essere assolutamente discriminatorio o offensivo nei confronti di nessuno e soprattutto riguardo al Personaggio politico cui si fa riferimento, altresì mi rendo conto che le mie parole, se pur copiate da altro profilo, danno un senso sbagliato del commento che era da me inteso come “battuta sul piano professionale e non umano, del personaggio in questione”; cioè voleva essere una battuta (pesante) in riferimento a lasciare lo spazio politico che rappresenta non di certo un augurio per la sua dipartita.

Intanto sotto il post incriminato si raccolgono molti commenti di critica e offesa nei confronti del consigliere:

rajinder singh jimmy 2