Opinioni

I miei Marò sono più bianchi dei tuoi, tié

Qualche giorno fa Giorgia Meloni ha fatto ridere l’internet con la famosa fotografia dei due marò nel presepe. Oggi scopriamo che la figuraccia della fondatrice di Fratelli d’Italia viene utilizzata da Gianni Alemanno per polemizzare proprio con la Meloni:
alemanno meloni marò 1
I due infatti, pur essendo compagni di partito (ma Alemanno si è autosospeso da FdI in attesa delle sentenze su Mafia Capitale), sono anche stati rivali nel litigarsi l’eredità delle spoglie di Fratelli d’Italia. Alla fine ha vinto la mozione della Meloni:

Accordo che si rompe, dopo ore e ore di trattative, proprio sul ruolo di Fdi, con i ‘quarantenni’ che volevano dar vita ad un percorso parallelo sotto l’egida della Fondazione, in vista di un congresso, ad aprile, che desse vita ad una Nuova Alleanza Nazionale in cui tutti avessero “pari dignità” e con Fdi non più attore protagonista. Diversa la posizione di Fdi. “Il nostro obiettivo era uscire più aggregati” ma “c’era qualcuno che etero-dirigeva la trattativa e che non voleva l’accordo” puntando su soggetti paritetici, spiega La Russa laddove Alemanno sottolinea: “Il motivo del mancato accordo è semplice, c’era nella proposta il predominio assoluto di Fdi nel processo, ci si chiede di venire direttamente nel congresso”.
Alla fine, sia pur con poco più di 50 voti a prevalere è la mozione di Fdi con un congresso aperto ma targato Fdi-An da tenersi entro tre mesi e con Meloni che esulta: “Finalmente si fa chiarezza e si capisce a chi spetta il compito di aggregare la destra moderna”. Ma Alemanno non si arrende, annuncia che comunque darà vita ad un Movimento per la destra unita ed evidenzia: “Oggi ci siamo scontrati con le discipline di partito di FI e Fdi. Ci auguriamo che Fdi non si chiuda in se stesso”.

Di qui l’attacco di Alemanno, che però proprio su Twitter viene rintuzzato da quello che non t’aspetti: Maurizio Gasparri.
alemanno meloni marò 2
Al quale Alemanno però rivolge una risposta ironica di alta qualità:
alemanno meloni marò 3