Attualità

I due bambini ricoverati per varicella a Pavia

varicella

Due bambini, di quattro mesi e cinque anni sono stati ricoverati all’ospedale di Voghera (Pavia) per complicazioni derivanti dalla varicella: nessuno dei due era stato sottoposto alla vaccinazione preventiva obbligatoria dal 2017 (per quello di quattro mesi era impossibile visto che la vaccinazione avviene tra i 12 e i 15 mesi). La notizia è riportata da La Provincia pavese, la quale spiega che i due bambini non sono in pericolo di vita, ma sono tenuti sotto stretta osservazione medica. “Il paziente di cinque anni presenta una paralisi del nervo facciale – ha raccontato al quotidiano Alberto Chiara responsabile dei reparti di pediatria degli ospedali di Voghera e Vigevano – quello di quattro mesi sonnolenza e basso livello di reattività. La terapia è basata sul ricorso a farmaci antivirali”.

I due bambini ricoverati per varicella a Pavia

«La varicella – avverte Chiara, che in quanto direttore di unità complessa è responsabile delle pediatrie degli ospedali di Voghera e Vigevano, i due hub provinciali dell’Asst – è immunodeprimente, provoca un abbassamento delle difese immunitarie con possibili complicanze batteriche. Si può arrivare persino a un esito letale se viene completamente trascurata, anche se la casistica in tal senso è estremamente ridotta».

bologna vaccini

Il ricorso alla vaccinazione a volte non evita il contagio (in forma più lieve: l’efficacia della vaccinazione è stata stimata essere del 95%, nella prevenzione delle forme moderate o gravi; del 70-85% nella prevenzione delle forme lievi), ma riduce fino praticamente ad eliminarli i pericoli di complicazioni che, come abbiamo visto, possono avere conseguenze anche gravi sulla salute.

Leggi sull’argomento: La storia del furgoncino bianco dei vaccinatori dell’ASL di Taranto