Attualità

I cappellini arcobaleno confiscati ai tifosi del Galles in Qatar | VIDEO

neXt quotidiano|

Qatar 2022 tifosi Galles

Il video che immortala l’ingresso dell’ex calciatrice gallese Laura McAllister all’interno della stadio Ahmad bin Ali di Al Rayyan è solo la cartina di tornasole di quelle promesse fatte dalla FIFA che si stanno sciogliendo solo il sole cocente del Mondiale di Qatar 2022. Gesti simbolici per richiamare l’attenzione nei confronti dei diritti civili e umani assenti nel Paese scelto nel 2010 per ospitare l’evento che vengono soppressi nel tentativo di cancellarli dalle cronache e dalle memorie. E così, dopo il caos sulle fasce arcobaleno che avrebbero dovuto indossare i capitani di 7 Nazionali, ecco il nuovo caso: ai tifosi del Galles sono stati sottratti di cappellini arcobaleno.

Qatar 2022, confiscati i cappellini arcobaleno ai tifosi del Galles

Il video, dunque, immortala il tentativo di ingresso nello stadio dell’ex calciatrice Laura McAllister. Dopo aver mostrato il biglietto per il match tra Stati Uniti e Galles e il passaggio al primo tornello, una delle addette alla sicurezza ha fermato la donna intimandole di togliersi quel cappellino arcobaleno. E, alla fine, quel cappellino è stato confiscato.

E la stessa ex calciatrice gallese Laura McAllister ha voluto raccontare cosa le è successo, criticando la FIFA per le mancate promesse sui Mondiali di Qatar 2022.

Accuse dirette alla FIFA e a quelle garanzie che, alla fine, non sono state garantite.