Opinioni

Grillo e Casaleggio vogliono i nomi del Quirinale da Renzi

Ciao, Matteo, sei un ladro infame affamatore del popolo cattivo e sadico che non vuole bene all’Italia. Puoi farci i nomi del presidente della Repubblica ‘ché dobbiamo votarli sul blog? Questa la traduzione del messaggio pubblicato poco fa a firma di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio sul blog organo ufficiale del MoVimento 5 Stelle.
beppe grillo #fuoriinomi

Il duo Berlusconi/Renzie in attesa di fondare ufficialmente il Partito Unico della Nazione, che già esiste e vota insieme in Parlamento sin dal primo incontro al Nazareno di un anno fa, (auguri!!!) detterà ai suoi nominati incostituzionali in Parlamento i nomi da votare dai quali uscirà il Presidente del Nazareno, scelto quindi da un condannato in via definitiva che in cambio riceverà la grazia attraverso la legge della delega fiscale e l’assicurazione che la sua concessione per le frequenze nazionali non verrà toccata. Le opposizioni non esistono in questo disegno. E’ un baratto, un mini comitato di affari, un suk. Le opposizioni sono chiamate in causa dal magnifico duo solo per ricattarsi a vicenda, se serve, e spuntare qualcosa, come è successo per il voto per la legge elettorale. I nomi che avrebbe fatto il M5S sarebbero stati tutti scartati come lo furono nel 2013. Per questo chiediamo a Renzie prima che inizino le votazioni la rosa di nomi che si appresta a presentare, come ha ribadito più volte, in qualità di presidente del partito di maggioranza, per proporla ai nostri iscritti in Rete e farla votare. Toc, toc, Renzie batti un colpo di democrazia.

Ovviamente i nostri affezionatissimi lanciano anche un hashtag:

Fuor di metafora, la scelta dei due fondatori sembra voler certificare la volontà, questa volta, di giocare al gioco politico del Quirinale dopo che le scelte politiche di un paio di anni fa li avevano lasciati tristemente fuori dalla partita. Riuscirà?