Politica

Grecia, exit poll: la sconfitta di Tsipras e Syriza

Vittoria per Nea Dimokratia di Mitsotakis, Alba Dorata rischia di rimanere fuori dal parlamento. La Grecia svolta a destra

exit poll grecia tsipras

Secondo i primi exit poll in Grecia il partito conservatore di Nea Dimokratia è avanti, al 38-42%, contro il 26,5-30,5% di Syriza. Secondo gli exit poll realizzati dalla società Alco per tutti i canali televisivi greci, Kinal (socialisti) ottiene tra il 6 e l’8%; Diem 25 (il movimento di Yanis Varoufakis) tra il 3 e il 5%; i nazionalisti di Elliniki Lysi 2,5-4,5%; i neonazisti di Alba Dorata 2,8-4,8%; i comunisti di Kke 5-7%. Attorno alle 20 italiane è attesa la prima proiezione basata su dati reali.

Grecia, exit poll: la sconfitta di Tsipras e Syriza

Secondo dunque i primi exit poll, diffusi dalla Tv di Stato Ert dopo la chiusura delle urne, Nea Dimokratia, il partito conservatore guidato da Kyriakos Mitsotakis, è in vantaggio con il 40% dei voti su Syriza, il partito guidato dal Premier Alexis Tsipras. Questo significa, come fa notare l’agenzia di stampa AGI, che per la prima volta dal 2009 la Grecia potrebbe essere governata da un partito con una chiara maggioranza in Parlamento.

exit poll grecia tsipras 2

In base ai primi exit poll, nuova Democrazia potrebbe ottenere oltre il 40% dei voti e tra i 155-167 seggi sui 300 del Parlamento rispetto alla sinistra di Syriza, che oscilla tra il 26,5 e il 30,5% con 77-82 parlamentari. Per i socialdemocratici di Kinal, 19-22 seggi, i comunisti di KKE-NI: 16-19. Alba Dorata, che oscilla tra l’2,8 per cento e il 4,8, potrebbe rimanere fuori dal Parlamento per non aver raggiunto la soglia di ingresso.

exit poll grecia tsipras 1

Tsipras aveva deciso di andare a elezioni dopo il brutto risultato di Syriza alle elezioni europee, dove Syriza si è fermata al 25% dei consensi, ampiamente superata ai conservatori di Nea Demokratia, al 33,5%. I socialisti di Kinal, eredi del Pasok, si sono fermati al 7,7%, seguiti dai comunisti del Kke al 5,5%. In netto calo anche la destra estrema di Alba Dorata al 4,5%, che hanno dovuto cedere una parte del proprio elettorato ad una nuova formazione nazionalista, la “Soluzione Greca”.

Leggi anche: Malta autorizza Alan Kurdi a sbarcare con i 65 naufraghi