Fact checking

Il grande ritorno della bufala sulla privacy di Facebook

messaggio privacy facebook bufala

Manca poco alla fine dell’anno e a quanto pare qualcuno per l’occasione ha deciso di tirare fuori un vecchio messaggio destinato agli utenti di Facebook per avvertirli che “da domani” tutto quello che hanno scritto su Facebook diventerà “pubblico”. L’invito ovviamente è quello di copiare e incollare il testo dell’avviso e postarlo sul proprio profilo in modo da non dare al social di Mark Zuckerberg l’autorizzazione a mettere in atto i suoi loschi propositi. Come sempre accade in questi casi il messaggio in questione non serve a nulla perché la notizia è una bufala.
messaggio privacy facebook bufala

Aiuto, stanno cambiando la normativa sulla privacy di Facebook!

Bufala stagionata (o scaduta) perché sono diversi anni che il messaggio, con alcune variazioni sul tema per renderlo sempre attuale, è in circolazione. Solo nel 2015 ad esempio è stato annunciato che il cambiamento della normativa sulla privacy sarebbe avvenuto il giorno 4 gennaio, il giorno 28 ottobre e il giorno 1 novembre. E questi sono solo i casi in cui qualcuno si è preso la briga di scriverne, non è da escludere che da qualche parte nell’Internet ci sia un messaggio simile che annuncia ogni giorno l’imminente cambiamento delle regole di Facebook sulla privacy ai danni degli utenti. Forse è per questo che dopo tutto questo tempo il messaggio si è aggiornato: non è più indicata una data precisa (un po’ come quando si prevede la fine del mondo) ma semplicemente “la scadenza è domani” in modo da poter riciclare continuamente l’avviso e renderlo eternamente attuale:

Scadenza domani!!!
Tutto quello che avete postato diventa pubblico da domani. Anche i messaggi che sono stati eliminati o le foto non autorizzate. Non costa nulla fare un semplice copia e incolla, meglio prevenire che curare. Canale 13 ha parlato del cambiamento nella normativa sulla privacy di Facebook.
Io NON DO a facebook o a qualsiasi entità associata a facebook il permesso di usare le mie immagini, informazioni, i messaggi o i post, passati e futuri. Con questa dichiarazione, do avviso Facebook che è severamente vietato divulgare, copiare, distribuire, trasmettere o intraprendere qualsiasi altra azione contro di me sulla base di questo profilo e / o del suo contenuto. Il contenuto di questo profilo è privato e le informazioni riservate. La violazione della privacy può essere punita dalla legge (UCC 1-308-1 1 308-103 e lo statuto di Roma). Nota: Facebook è ora un’entità pubblica. Tutti i membri devono pubblicare una nota come questa. Se preferisci, puoi copiare e incollare questa versione. Se non pubblichi una dichiarazione almeno una volta, Sara ‘ tecnicamente permesso l’uso delle tue foto, così come delle informazioni contenute negli aggiornamenti di stato di profilo. Non condividere, ma copia e incolla per stare sul sicuro.

Ci sono altre minime variazioni sul tema, ad esempio in alcuni messaggi è scritto “Sarà tatticamente permesso l’uso delle tue foto” (invece che tecnicamente) cosa che rende il tutto ancora più surreale. Poi, come è stato spesso ribadito non esiste alcuna normativa UCC (che teoricamente sta per Uniform Commercial Code) numero 1-308-1 1 308-103 mentre lo Statuto di Roma (da non confondersi con quello della città di Roma) si occupa di cose diverse dalla tutela della privacy. Senza contare che l’informazione proviene dall’autorevolissimo “Canale 13”, fonte di notizie alla quale a quanto pare si abbeverano tutte le agenzie di stampa internazionali.
messaggio privacy facebook bufala
La cosa davvero interessante è che molte delle persone che condividono questo messaggio hanno la privacy del profilo impostata su “pubblico”, vale a dire che tutti gli utenti possono leggere non solo il messaggio d’avviso ma anche il resto dei contenuti postati da quell’utente. Se la preoccupazione fosse davvero quella di non far diventare “pubblico” tutto quello che è stato postato (ad eccezione dei messaggi e dei contenuti che sono stati eliminati che invece non si vedono per ovvi motivi) sarebbe sufficiente cambiare le impostazioni della privacy restringendo la visibilità dei post (passati, presenti e futuri).
messaggio privacy facebook bufala
Cosa che si può fare cliccando in alto a destra sull’icona a forma di lucchetto e accedendo ai collegamenti rapidi sul controllo della privacy del proprio profilo Facebook. E adesso per cortesia copiate e incollate – non condividete! – questo articolo sulle vostre bacheche, così Zuckerberg non capirà se siete persone che credono alle bufale o che fanno tutto quello che è scritto su Internet.