Attualità

La Gran Bretagna bomba umana del Coronavirus

Boris Johnson non attua misure di prudenza. il professor John Ashton, ex direttore del Public Health England, l’agenzia esecutiva del Dipartimento della Sanità nel Regno Unito, ha descritto con toni allarmistici, rilanciati dalla rivista scientifica Lancet, il protocollo di scarsa sicurezza che sta seguendo il Paese

boris johnson ministro esteri uk brexit - 5

«Siamo in ritardo di un mese. Il governo ha un atteggiamento compiaciuto nei confronti del Coronavirus, avrebbe dovuto prendere molto tempo fa». A criticare le decisioni dell’esecutivo di Boris Johnson è il professor John Ashton, ex direttore del Public Health England, l’agenzia esecutiva del Dipartimento della Sanità nel Regno Unito che ha descritto con toni allarmistici, rilanciati dalla rivista scientifica Lancet, il protocollo di scarsa sicurezza che sta seguendo il Paese.

La Gran Bretagna bomba umana del Coronavirus

«Se il virus si diffonde non ci saranno abbastanza letti», ha detto. Il governo ha stanziato 12 miliardi di sterline per l’emergenza, ma non ha imposto misure di sicurezza per vietare gli assembramenti, gli eventi, compreso il calcio. Questo nonostante siano risultati positivi al Covid-19 tre giocatori, e i loro club siano in quarantena. Finora, nel Regno Unito ci sono stati 590 contagiati e 10 morti. Il «numero reale dei contagiati, contando gli asintomatici, potrebbe essere, però tra 5 e 10 mila», spiega sir Patrick Vallance, consigliere scientifico del premier. e così, mentre Macron vara la stretta e chiude scuole e università, la Gran Bretagna si prepara a essere la bomba umana di SARS-COV-2. “I politici e i governi nel mondo sono molto sotto pressione perche’ si chiede loro di agire, così a volte fanno cose che non sono necessariamente dettate dalla scienza”, ha spiegato il premier britannico durante un incontro a Downing Street con Jenny Harries, numero due della Sanità del Regno Unito. La Harries, da parte sua, ha sottolineato come la ricerca scientifica non abbia dimostrato la necessità di proibire gli eventi pubblici: “In generale, questo tipo di eventi e grandi raduni non sono un qualcosa che avrà grandi effetti, per cui non vogliamo mettere a soqquadro la vita delle persone””. E cosi’ in Inghilterra si e’ potuta giocare a porte aperte Liverpool-Atletico Madrid di Champions League con 52mila spettatori (e i Reds, campioni d’Europa in carica, sono stati eliminati da Simeone). Il governo di Bojo punta quindi a una linea più morbida per rallentare la diffusione del virus, piuttosto che contenerla.

coronavirus letalità italia
I numeri del Coronavirus (La Repubblica, 13 marzo 2020)

E questo nonostante ci sia un altro ministro del governo Bojo in autoisolamento (non e’ stato reso noto il nome in attesa risultato test) perché è stato in contatto con la collega Nadine Dorries, risultata positiva. L’autoisolamento è il consiglio dato al momento alle persone, italiane comprese, che sono da poco tornati da Paese pesantemente coinvolti o sono stati a stretto contatto con persone positive. Il cancelliere dello scacchiere, Rishi Sunak, che il governo cerca “interventi che forniscano un forte beneficio clinico e minimizza l’impatto sociale”. Il ritardo punta a ritardare l’impatto del picco del contagio e ‘spingerlo’ oltre la stagione invernale, quando la pressione sul sistema sanitario nazionale sarà meno acuto considerando che viene meno l’impatto del’influenza stagionale. Ritardare l’impatto dell’epidemia significa anche avere più tempo per testare farmaci e sviluppare vaccini o terapie nuove.