Fatti

In Gran Bretagna 17 decessi, il numero più basso da settembre grazie alle vaccinazioni

Secondo i dati di oggi, i nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore sono stati 5.342. Sabato il record di dosi somministrate in 24 ore: 844.285.

londra zero decessi covid Boris Johnson Gran Bretagna

In Gran Bretagna la campagna di vaccinazione sta procedendo a gonfie vele, e i numeri lo dimostrano: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 17 decessi per covid, il numero già basso da settembre. Eppure fino a due mesi fa le cose non andavano bene, e i contagiavano raggiunto quota 60mila al giorno. Oggi i dati parlano chiaro: si tratta del numero già basso dal 28 settembre scorso, quando vennero registrati 13 decessi. Lo scorso lunedì, i decessi accertati erano stati 52. Secondo i dati di oggi, i nuovi casi accertati nelle ultime 24 ore sono stati 5.342, in aumento rispetto ai 4.618 nuovi casi registrati una settimana fa. Nelle ultime 24 ore sono state somministrate 367.006 prime dosi del vaccino anti covid e 52.612 seconde dosi, dopo il record (per il terzo giorno consecutivo) registrato sabato, con 844.285 dosi somministrate. In tutto, dall’inizio della campagna di vaccinazioni, sono state somministrate 27.997.976 prime dosi, mentre 2.281.384 persone sono state immunizzate anche con la seconda dose del vaccino.

boris johnson astrazeneca Gran Bretagna

I numeri della Gran Bretagna e la fiducia nel vaccino di AstraZeneca

La Gran Bretagna sta correndo. E fin dall’inizio ha dato ampia fiducia al vaccino di AstraZeneca, che è stato usato quasi per il 50 per cento delle dosi somministrate. Lo stesso Boris Johnson, primo ministro, non ha esitato un attimo a vaccinarsi con la fiala anglo-svedese. E più volte lo ha ripetuto: “Il vaccino AstraZeneca è sicuro, così come quello Pfizer. L’unica cosa non sicura è non vaccinarsi e prendere il covid”. E infatti l’Inghilterra è uno dei paesi in cui AstraZeneca è stato maggiormente usato e – soprattutto – mai sospeso per alcun motivo, neanche precauzionale. E se qualcuno avesse ancora dei dubbi sull’affidabilità del vaccino di Oxford, oggi anche l’Organizzazione mondiale della Sanità lo ha ripetuto. Durante una conferenza stampa il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha voluto a sottolinearlo: “I nuovi dati sul vaccino AstraZeneca sono un’ulteriore prova che il vaccino Oxford-AstraZeneca contro Covid-19 è sicuro ed efficace. Non sono stati segnalati problemi di sicurezza”.