Attualità

Giuseppe Passariello e Imma Monti: i genitori della bimba di Nocera inferiore indagati

I medici sul corpo della piccola hanno visto ecchimosi, escoriazioni e piccole ustioni. Ferite che lascerebbero supporre che la bimba sia stata vittima di violenze e sevizie

imma monti giuseppe passariello

Giuseppe Passariello e Imma Monti sono i due genitori di Jolanda, otto mesi, morta per cause ancora da accertare all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore.

Giuseppe Passariello e Imma Monti: i genitori della bimba di Nocera inferiore indagati

I medici sul corpo della piccola hanno visto ecchimosi, escoriazioni e piccole ustioni. Ferite che lascerebbero supporre che la bimba sia stata vittima di violenze e sevizie. Così il responsabile del pronto soccorso ha avvisato l’autorità giudiziaria:nel giro di pochi minuti i suoi genitori, Giuseppe Passariello e Imma Monti, sono stati accompagnati presso il commissariato di polizia dove hanno trascorso l’intera giornata e dal quale sono usciti soltanto nel tardo pomeriggio di ieri, in qualità di indagati per concorso in omicidio. Un «atto dovuto», precisano gli inquirenti, per consentire loro di nominare un perito di parte quando, domani pomeriggio, verrà svolto l’esame autoptico.

bimba morta nocera inferiore

Il referto medico parla di un «edema al volto con chiazze ecchimotiche estese al collo ed escoriazioni». Ma non solo. I medici, a un primo esame esterno della salma hanno anche constatato l’esistenza di «lesioni simili a ustioni estese al palmo della mano bilateralmente profonde e meno profonde anche al dorso dei piedi e alla pianta». «I genitori di Iolanda vivono nella mia comunità da circa due anni. Li ho sposati io circa un anno e mezzo fa — commenta addolorato il sindaco di Sant’Egidio di Monte Albino, Nunzio Carpentieri — Ho sempre saputo delle loro difficoltà economiche, ma non ho mai sentito parlare di violenze». Iolanda è nata in una famiglia povera e difficile. Mamma di Angri, papà originario di Pagani. Il papà con un passato in comunità per problemi legati alla tossicodipendenza. Due bambini, la piccola Iolanda nata otto mesi fa e un fratellino di quattro anni (quest’ultimo ora affidato ai nonni).

Foto copertina da: Repubblica

Leggi anche: «Torvaianica, Domenico Raco ha ucciso Maria Corazza e si è dato fuoco»