Trend

Le scuse di Gianni Morandi per la gaffe che quasi gli era costata Sanremo

Sul suo profilo Facebook Gianni Morandi ha pubblicato un post per scusarsi dell’errore – far uscire in anteprima il singolo che ha intenzione di cantare a Sanremo – che quasi gli era costato l’esclusione dalla gara

gianni morandi vestito rosa ddl zan
“Questa volta l’ho fatta grossa. Ho sbagliato a postare inavvertitamente su Facebook un video con dei frammenti della canzone che devo cantare a Sanremo. Mi ostino a fare da solo ma sono proprio un imbranato! Appena mi sono accorto l’ho cancellato ma qualcuno lo aveva già visto”. Si scusa pubblicamente Gianni Morandi per la gaffe che quasi stava per costagli l’esclusione dal Festival di Sanremo. “Sono affranto – ha scritto in un post su Facebook – e dispiaciuto e mi scuso moltissimo con la Rai con la Direzione artistica del Festival , con la mia casa discografica , con i musicisti , con il produttore Mousse T, con Jovanotti e con tutte le persone che stanno lavorando a questo progetto. Forse da oggi è meglio che dei social se ne occupi Anna”.

Le scuse di Gianni Morandi (che resta in gara per Sanremo)

Gianni Morandi rischiava la squalifica per aver pubblicato parte del brano con cui si sarebbe esibito al Festival. Ma Amadeus, direttore artistico di Sanremo, ha deciso di farlo rimanere in gara. Il suo brano ‘Apri tutte le porte’, infatti, era stato in parte pubblicato ieri sui social. Sulla pagina Facebook del cantante è apparso un video, poi rimosso, nel quale compariva lo stesso Morandi che, insieme al produttore dj Mousse T, parlava della canzone scritta da Jovanotti che si sentiva in sottofondo. Una violazione, questa, del regolamento del Festival. Un caso simile a quello dell’anno scorso, quando fu Fedez a pubblicare per sbaglio alcuni secondi del brano con il quale si sarebbe dovuto esibire sul palco dell’Ariston. In quest’ultimo caso Amadeus decise poi di non applicare il regolamento spiegando che la durata del video non svelava il brano che “manteneva il tratto di novità richiesto dal regolamento”. Allo stesso modo si è deciso per Morandi.

Il comunicato della Rai che “scagiona” Morandi per il tutore

In seguito alle varie ustioni per l’incidente di cui è rimasto vittima mesi fa, il cantante è ancora costretto a portare un tutore alla mano che non gli rende facile muoversi. Così un comunicato Rai ha spiegato la decisione: “In merito alla diffusione involontaria del brano di Gianni Morandi, in gara a Sanremo, la Direzione artistica in accordo con Rai1 non ritiene di dover escludere la suddetta canzone perché si è trattato di un puro inconveniente tecnico, dovuto alla necessità di Morandi di portare un tutore alla mano destra che ha subito diversi interventi a seguito dell’incidente occorsogli alcuni mesi fa. L’impedimento al movimento della mano ha determinato l’errore per cui Morandi ha messo in rete il back stage che stava vedendo privatamente”.