Opinioni

Gianmarco Novi è il primo sfidante di Luigi Di Maio

Gianmarco Novi, ex consigliere comunale a Monza per il MoVimento 5 Stelle, è il primo sfidante di Luigi Di Maio nella tiratissima competizione per la candidatura a premier dei grillini, della quale, anche se a Grillo sembra piacere Di Maio, nessuno ma proprio nessunissimo nessuno conosce il risultato finale. La candidatura di Gianmarco Novi è stata annunciata da lui stesso con questo video:

Ma il consigliere comunale monzese promette comunque benissimo. In questo video lo vedete parlare del signoraggio bancario che rende schiavi i popoli e sostenere che Giacinto Auriti fosse in odore di Premio Nobel (ma poi le multinazionali, sapete, etc).

Questo status su Facebook, pubblicato in omaggio alla frase “chi dice che il M5S è contro i vaccini dice sciocchezze”, ci segnala invece un articolo su obbligo vaccinale, scuola e signoraggio che Novi presenta come “interessante disamina di come è concepita la scuola e do (sic!) come questa influenza e plagia la società in cui viviamo”. In contenuto dell’articolo ve lo risparmiamo, tanto abbiamo capito l’aria che tira.
gianmarco novi
Nel video Novi spiega che si candida perché ci sono governi illegittimi che ci trattano come sudditi e che il suo impegno sarà quello di realizzare “tutti i punti del M5S” ma anche l’istituzione di una moneta di proprietà dello Stato, “non più lo stato italiano che si indebita con le banche private ma una banca di stato proprietà dei cittadini”. In più si impegnerà per “l’introduzione del concetto di antispecismo”: “la comunità comprende anche gli altri esseri viventi che vivono con noi in questo pianeta”.