Attualità

Gabriella Mereu, le Iene e le «prove» delle cure miracolose

Ieri sera Nadia Toffa e le Iene sono tornate sul caso Gabriella Mereu che tante soddisfazioni continua a dare agli appassionati di fenomeni paranormali e ai folgorati sulla via di Stamina. Nella puntata di ieri sono andate finalmente in onda le interviste ai pazienti “guariti” o “migliorati” dalla dottoressa cagliaritana. La Mereu si era infatti molto lamentata con i suoi adepti del fatto che le Iene non avessero mandato in onda le prove che dimostrano l’efficacia delle sue pratiche miracolose.

Come curare gli attacchi di panico secondo Gabriella Mereu (fonte: iene.mediaset.it)
Come curare gli attacchi di panico secondo Gabriella Mereu (fonte: iene.mediaset.it)

LE GUARIGIONI MIRACOLOSE DI GABRIELLA MEREU
Nei giorni successivi alla messa in onda del primo servizio delle Iene aveva iniziato ad invitare i seguaci del suo gruppo Facebook “Amici di Gabriella Mereu – Terapia Verbale e Fiori di Bach” a inviarle racconti di guarigione in modo da poter raccogliere un dossier che dimostri a tutti gli scettici che la medicina alternativa è in grado di curare.

Chi in questo gruppo ha cartelle cliniche od esami o fotografie che testimoniano prima e dopo la mia cura o di qualche amico di questa pagina per favore me le fornisca urgentemente al mio indirizzo email : laterapiaverbale@libero.it

Ed in effetti anche le pazienti intervistate dalla Toffa (su indicazione della dottoressa) sembrano confermare quanto va ripetendo la Mereu: c’è chi è guarita dal tumore (senza chemioterapia e solo con la Terapia Verbale), chi invece non sente più i sintomi della sclerosi multipla e chi infine è guarita dal Linfoma di Hodgkin. Tutte e tre queste miracolate non hanno però voluto far vedere le cartelle. Il motivo? È stata la stessa dottoressa a “consigliare” di non far vedere le cartelle cliniche a quelli delle Iene.
gabriella mereu cartelle cliniche iene liberatoria
Questa mattina la dottoressa ha spiegato così questa decisione:
gabriella mereu cartelle cliniche
Le Iene non sono sufficientemente competenti per giudicare l’operato della dottoressa (ed in effetti questo è vero) solo altri medici potranno esaminare le cartelle cliniche. Sperando ovviamente che questi medici siano di suo gradimento, perché c’è da scommetterci che la Mereu li giudicherà in mala fede pure loro.
I POTERI MAGICI DI NADIA TOFFA
In occasione del primo incontro con le Iene la Mereu si era affrettata a dire di essere stata “ipnotizzata” dalla Toffa che l’avrebbe convinta a promettere che si sarebbe tolta dall’Ordine dei Medici, cosa che naturalmente non ha alcuna intenzione di fare. Poco fa, dopo il secondo incontro con l’inviata delle Iene la Mereu ha corretto il tiro spiegando la vera natura dei poteri magici di Nadia Toffa:
nadia toffa gabriella mereu
Insomma la Mereu riconosce involontariamente alla Toffa gli stessi poteri che le consentono di “guarire” i suoi pazienti.
A PROPOSITO DI EPILESSIA
Più che per i suoi riti magici a base di medagliette nella vagina la Mereu va tenuta osservazione per le sue “ipotesi cliniche” sulla genesi e la cura di alcune malattie. Tra tutte ha suscitato parecchio sdegno tra i malati la teoria della Dottoressa sull’epilessia: l’epilettico è solo un esibizionista, dice. Sempre questa mattina Gabriella Mereu rincara la dose dicendosi preoccupata per la mole di lavoro che le arriverà ora che la sua teoria è di dominio pubblico.
gabriella mereu epilessia malati sbugiardati
Resta sempre in sospeso la questione dei soldi in Svizzera, né le Iene né la Mereu hanno fornito nuove informazioni circa la dichiarazione della Dottoressa fatta durante la prima intervista secondo la quale lei non rilascerebbe fatture o ricevute fiscali perché paga le tasse in Svizzera.