Attualità

Chi fa la manutenzione dei binari dell’Alta Velocità e dei Frecciarossa

Nel punto dove ha sviato il treno ad alta velocità Milano-Salerno erano in corso dei lavori di manutenzione sulla linea ma la dinamica dell’incidente non è ancora stata ricostruita e così nemmeno le cause del deragliamento che è costato la vita a due macchinisti

Non si conoscono ancora le cause dell’incidente ferroviario nel quale sono morti due macchinisti e che ha causato il deragliamento del treno Frecciarossa 9595 Milano Salerno il treno deragliato vicino Lodi all’altezza di Livraga. La dinamica è ancora da ricostruire ma secondo le prime ipotesi delle forze dell’ordine la carrozza motrice del convoglio (un Frecciarossa 1000), dopo essere sviata dai binari per cause ancora da chiarire, sarebbe uscita completamente dalla sede finendo prima contro un carrello o qualche mezzo analogo che si trovava su un binario parallelo, e poi contro una palazzina delle ferrovie, dove ha terminato la sua corsa.

RFI e i lavori in corso sul tratto dove ha deragliato il Frecciarossa 9595

Il resto del convoglio avrebbe invece proseguito la corsa ancora un po’ con la seconda carrozza che ad un certo punto si sarebbe ribaltata. Sulla linea dell’alta velocità Milano-Bologna, informa un lancio d’agenzia dell’AdnKronos, questa notte erano in corso dei lavori di manutenzione. Non è chiaro al momento se la presenza dei lavori in corso – interventi di manutenzione che interessano diversi tratti della linea ad Alta Velocità – possa avere qualche correlazione con l’incidente.

Frecciarossa 9595 Milano Salerno deragliato lodi manutenzione - 2

In una delle foto pubblicate su Twitter dall’account dei Vigili del Fuoco si vede effettivamente un carrello accanto ad uno dei vagoni (non è chiaro se si tratta della carrozza motrice) deragliati. Secondo  quanto appreso dall’ANSA l’intervento – affidato ad una ditta specializzata da RFI – era in corso anche nelle ultime ore, proprio nel punto in cui è sviato il treno. Gli investigatori stanno ora verificando se vi sia una connessione tra l’incidente e i lavori stessi. Sempre l’ANSA scrive che a causare lo sviamento del convoglio ferroviario potrebbe essere stato un problema a uno scambio. Secondo quanto risulta all’ANSA, infatti, lo ‘sviamento’ del treno sarebbe avvenuto in corrispondenza di uno scambio, dove proprio la scorsa notte, o nella tarda serata di ieri, sarebbe stato sostituito un ‘deviatoio’, ovvero un pezzo dello scambio stesso. 

Frecciarossa 9595 Milano Salerno deragliato lodi manutenzione - 3

La gestione dei circa 1.000 km di binari della direttrice Alta Velocità/Alta Capacità Torino-Milano-Salerno Torino-Milano-Napoli-Salerno (completamente aperta al pubblico dal 2009) è in carico al gestore dell’infrastruttura ovvero RFI – Rete Ferroviaria Italiana, una società per azioni partecipata al 100% da Ferrovie dello Stato Italiane. A regolare gli interventi è il Contratto di Programma – Parte Servizi (CdP- S) 2016-2021 siglato tra RFI e lo Stato italiano è operativo dal 02/10/2017 e prevede un ammontare di fabbisogni pari a circa 10,5 miliardi (media annua circa 1,8 mld) a fronte di un totale di coperture disponibili a legislazione vigente pari a circa 9,3 miliardi.

Frecciarossa 9595 Milano Salerno deragliato lodi manutenzione - 1

Diversa invece è la responsabilità della manutenzione dei convogli. Per i Frecciarossa 1000 (realizzati da Hitachi insieme a Bombardier e classificati come ETR400) la gara di appalto da 79 milioni di euro è stata vinta nel 2016 dalla società Hitachi Rail Italy ex AnsaldoBreda, ora di proprietà giapponese, con stabilimenti a Pistoia, Napoli e Reggio Calabria. Il contratto prevede la gestione dei ricambi e delle riparazioni della flotta Frecciarossa, oltre alle attività già comprese in garanzia. Ad Hitachi Rail Ferrovie dello Stato aveva concesso la proroga del contratto di servizio per la manutenzione corrente preventiva a correttiva di apparati e impianti dei Frecciarossa 500, per un importo di oltre 21 milioni di euro e una durata di circa 12 mesi. Per gli ETR 500 (i predecessori dei Frecciarossa 1000) Trenitalia Spa aveva indetto una gara vinta nel 2018 da CAF Italia. Ma in seguito ad un ricorso da parte di Hitachi Rail Italia il TAR del Lazio aveva annullato la gara subentrando nella gestione della manutenzione.

Leggi anche: Il Frecciarossa 9595 deragliato a Casalpusterlengo in provincia di Lodi